Attualità

Il forlivese Bruno Molea (Fictus) nel consiglio nazionale del terzo settore

Si tratta del principale strumento di coordinamento tra il governo e le realtà non profit, istituito dal Codice del terzo settore

Il ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Andrea Orlando ha appena designato i nuovi rappresentanti del Consiglio nazionale del Terzo settore. Tra i membri effettivi, anche Bruno Molea, quale presidente della Federazione degli enti culturali, di turismo sociale e sportivi. Molea, presidente nazionale anche di Aics - tra i primi enti di promozione sportiva del Paese – è anche membro del coordinamento nazionale del Forum Terzo Settore e proprio quale rappresentante designato dal Forum figura nel Consiglio nazionale, organo consultivo del ministero in materia di Terzo settore.
 
Si tratta del principale strumento di coordinamento tra il governo e le realtà non profit, istituito dal Codice del terzo settore. “La nomina è per me una conferma e di questo ringrazio il Forum per la fiducia e la sua portavoce Claudia Fiaschi che siederà con me nel Consiglio nazionale - commenta il presidente Molea -. Ma al di là del risultato personale, ritengo che il Consiglio sia una grande opportunità per la rappresentanza degli enti del Terzo settore, specie in un momento come questo, stretti tra il completamento dei passaggi di riforma e la crisi pandemica che, se da una parte ha creato una battuta d’arresto al Settore, dall’altra ne ha messo in luce l’alta valenza sociale ora più che mia necessaria alla ricostruzione della coesione di comunità. In questa fase, il Consiglio nazionale del Terzo settore non sarà solo uno dei luoghi fondamentali di confronto e discussione tra politica e tecnici sull’attuazione della riforma, ma diverrà strumento strategico per la valutazione delle modalità di utilizzo delle risorse economiche e di analisi dell’impatto sociale degli enti del Terzo settore”.

 
All’interno del Consiglio si possono esprimere pareri (anche se non vincolanti) sugli schemi degli atti normativi relativi al terzo settore, su importanti linee guida destinate agli enti di Terzo settore, sulle modalità di utilizzo del fondo per il finanziamento di progetti e attività di interesse generale nel terzo settore. Il Consiglio, inoltre, è coinvolto nelle funzioni di vigilanza, monitoraggio e controllo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il forlivese Bruno Molea (Fictus) nel consiglio nazionale del terzo settore

ForlìToday è in caricamento