Giovedì, 17 Giugno 2021
Attualità

Il presidente dei giovani industriali a Salotto blu: "Spegniamo il cellulare e torniamo a incontrarci di persona"

Intervistato a VideoRegione da Mario Russomanno per la trasmissione che andrà in onda lunedì alle 22.30, si è espresso su temi di attualità

Kevin Bravi, titolare di una azienda nel settore dell'alta moda, è stato fino a qualche giorno fa presidente dei giovani di Confindustria della Emilia Romagna. Intervistato a VideoRegione da Mario Russomanno per la trasmissione che andrà in onda lunedì alle 22.30, si è espresso su temi di attualità. Le imprese del made in Italy? " È un settore del tutto trascurato ogni volta che si parla di sostegni, non è considerato essenziale. Eppure le nostre imprese scontano, a causa della pandemia, una drammatica crisi di liquidità che lascerà segni per anni. Diverse aziende chiuderanno, serve un dialogo con le banche con obbiettivo lo sviluppo".

Capitolo infrastrutture: "Tutti sappiamo che in Romagna serve potenziare il sistema stradale e ferroviario, e pure quello degli scambi digitali. Eppure non ci i sono iniziative decisive, non si può più aspettare". Bravi è anche titolare di una sturt up che si occupa di ristrutturazioni edilizie: "Il super bonus ha generato un più 400 per cento nei cantieri apert,i ma la burocrazia è troppo complessa e si rischia di spegnere l'interesse dei privati. Servirebbe allargare l'accesso agli immobili aziendali".

Durante l'approfondimento si è anche parlato del mondo dopo il covid? "Specialmente le nuove generazioni sentono il bisogno di tornare a frequentarsi, il rischio è quello di vivere solo attraverso le tecnologie, anche nei luoghi di lavoro. Dobbiamo tutti sforzarci un po' per riprendere l' abitudine di avvicinarci agli altri".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il presidente dei giovani industriali a Salotto blu: "Spegniamo il cellulare e torniamo a incontrarci di persona"

ForlìToday è in caricamento