rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Attualità

Il sindaco Zattini illustrerà l'evoluzione urbanistica della città al Rotary Club

Il professor Antonio Chiaretti del Policlinico Gemelli di Roma è invece intervenuto su “Nuove prospettive terapeutiche nei bambini con lesioni cerebrali”

Martedì alle 20, al Circolo dell’Aurora a Palazzo Albicini in corso Garibaldi 80, il sindaco di Forlì, Gian Luca Zattini, e l’assessore ai lavori pubblici, Vittorio Cicognani, interverranno durante la conviviale riservata ai soci del Rotary Club Forlì per illustrare l’evoluzione urbanistica della città, e saranno anche ricordati i progetti, le proposte urbanistiche e i service del sodalizio presentati recentemente dal Rotary forlivese. L’incontro, che si svolgerà nel rispetto delle norme di sicurezza anticovid, sarà introdotto dal presidente Pierluigi Ranieri, ed è previsto anche l’intervento di Gianfranco Brunelli, vicepresidente della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì.

L'incontro col professor Chiarretti

In una recente conviviale dei soci a Palazzo Albicini, inoltre, sono stati presentati i risultati del service di solidarietà realizzato per la Mensa della Caritas, conclusosi nelle scorse settimane. Erano presenti anche amici e collaboratori della Mensa con cui sono stati ricordati i momenti trascorsi insieme durante le giornate di servizio (una volta al mese da ottobre a marzo) in cui alcuni soci rotariani si sono messi volontariamente a disposizione della Mensa Caritas per predisporre la sala, preparare e impiattare i pasti, e al termine sistemare la cucina e i tavoli. Nei giorni scorsi si è svolto pure un interclub con il Rotary Forlì, i sodalizi dell’Area Romagna Centro e l’E-Club con ospite il professor Antonio Chiaretti del Policlinico Gemelli di Roma che è intervenuto su “Nuove prospettive terapeutiche nei bambini con lesioni cerebrali”. Durante l’incontro, il 29 aprile, sono state presentate le nuove terapie per curare danni cerebrali nei bambini, lesioni al cervello in età pediatrica e preadolescenziale dovute a traumi cranici, e lesioni cerebrali congenite o post ischemia. "Il trauma cranico e le lesioni cerebrali rappresentano le principali cause di mortalità in età pediatrica", ha affermato Chiaretti, sottolineando che "ogni anno in Europa muoiono circa 30 mila bambini e circa 200 mila sono ricoverati in conseguenza di tali patologie, nella gran parte dei casi molto invalidanti".

Il professore ha poi precisato: "Negli ultimi anni nuove prospettive terapeutiche si stanno affermando, con l’uso dei Fattori Neurotrofici somministrati per via intranasale o tramite collirio, quali il Nerve Growth Factor (Ngf), scoperto dal Premio Nobel Rita Levi Montalcini, e il Brain Derived Neurotrophic Factor (Bdnf), associati alle stimolazioni elettriche transcraniche. Per i bimbi in stato vegetativo e con gravi deficit cerebrali questo sistema potrebbe ridurre la rigidità e permettere dei movimenti, migliorando così la qualità della loro vita e di quella delle famiglie. I primi risultati sono incoraggianti e si basano su un campione di otto bambini. Si è ancora all’inizio, ma la terapia combinata e l’attività di ricerca presso il Cepen potrebbero rappresentare un notevole passo in avanti nel trattamento di tali lesioni».  Sono stati mostrati anche alcuni filmati con casi di bambini che iniziano a muovere gli occhi e a compiere i primi movimenti. «Sono danni cerebrali invalidanti - ha continuato Chiaretti - che creano tetraplegia, rigidità, fissità. L’équipe del Gemelli sta facendo ricerca e ha creato due stanze, con “beddy”, un letto neurosensoriale dedicato".

All’interclub hanno partecipato numerosi soci, il Governatore del Distretto 2072, Stefano Spagna Musso, il Governatore incoming, Luciano Alfieri, e quello eletto, Fiorella Sgallari. Presenti alla serata anche i Past Governor Adriano Maestri e Pierluigi Pagliarani, oltre ai presidenti dei Club, introdotti da Pierluigi Ranieri del Rotary Forlì e da Davide Dusi dell’E-Club. Durante il suo intervento il Governatore Spagna Musso ha ricordato l’impegno profuso dal Rotary nei vari progetti e service, il convegno agroalimentare su “Qualità e sostenibilità nell’agroalimentare italiano” di sabato 14 maggio a San Patrignano e l’appuntamento con il Congresso Distrettuale che si svolgerà a Parma da venerdì 17 a domenica 19 giugno. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindaco Zattini illustrerà l'evoluzione urbanistica della città al Rotary Club

ForlìToday è in caricamento