menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'avvocato Pezzano a Salotto blu: "Ecco perché scelsi di aderire alla Massoneria"

Pezzano ha ragionato sulla professione forense e descritto anche le motivazioni della sua scelta: "mio nonno materno era massone"

Gian Giacomo Pezzano è un professionista molto conosciuto in Romagna, originario di Reggio Calabria e trasferitosi a Forlì nel 1980. Di carattere aperto, attivo sui social, non ha mai fatto mistero, in privato e in pubblico, della sua apparenza alla Massoneria, all'interno della quale ha avuto responsabilità regionali in Emilia-Romagna fino a qualche tempo fa. Intervistato a VideoRegione da Mario Russomanno nella trasmissione che andrà in onda cenerdì alle 23.15, Pezzano ha ragionato sulla professione forense e descritto anche le motivazioni della sua scelta: "mio nonno materno era massone".

"A lui ero molto affezionato, senza forzarmi mi ha iniziato ai valori in cui credeva - ha spiegato -. Quando morì, nel 1983, mi risultò dunque naturale fare richiesta di entrare in Massoneria. Ancor oggi credo che i principi ispirativi della Massoneria possano essere utili alla crescita personale e collettiva, non a caso sempre più giovani vi si avvicinano". Nel corso della conversazione Pezzano ha descritto alcune delle modalità d'incontro e riflessione interne alle Logge, tra esse la possibilità per ciascuno di dichiarare la propria appartenenza alla Massoneria ma il divieto di rivelare la appartenenza di altri".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento