Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Attualità

Lo scrittore Marozzi a Salotto blu: "Non illudiamoci, usciremo dalla pandemia con rapporti umani più duri e rarefatti"

Intervistato da Mario Russomanno a VideoRegione, Marozzi si è soffermato anche sul rapporto, intenso ma anche contradditorio, intercorrente tra Bologna e la Romagna e sugli esiti della pandemia

Marco Marozzi è scrittore e giornalista di vasta esperienza, ha lavorato per testate come "Repubblica", "Il Corriere della Sera", "Avvenire" e diverse altre. E' autore di libri, di successo, il più recente s'intitola "Bologna bella e carogna" e ripercorre decenni di vita della città felsinea attraverso la descrizione approfondita di personaggi come Lucio Dalla, Renato Zangheri, Giuseppe Gazzoni, Romano Prodi, Gianluca Vacchi, Pier Ferdinando Casini, Sinisa Mihalovic, Francesco Guccini e molti altri.

Intervistato da Mario Russomanno a VideoRegione, Marozzi si è soffermato anche sul rapporto, intenso ma  anche contradditorio, intercorrente tra Bologna e la Romagna e sugli esiti della pandemia: "non solo a Bologna ma anche in altre città anche più piccole -ha detto- la vita non sarà quella che abbiamo conosciuto, ci muoveremo meno, lavoreremo molto di più in remoto e di conseguenza tante piccole imprese spariranno".

"L'emergenza ha evidenziato debolezze e contraddizioni già presenti e, probabilmente, il modo di vivere tipico dell'Italia e dell'Europa, fatto di  numerosissimi e intensi rapporti personali, subirà purtroppo un ridimensionamento. Già da adesso, comunque - ha continuato Marozzi - siamo in grado di vedere un primo effetto del virus sulla nostra società: i poveri sono più poveri, i ricchi più ricchi. E questa, temo, sarà la tendenza dominante in futuro". La trasmissione andrà in onda Giovedì alle 22,30. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo scrittore Marozzi a Salotto blu: "Non illudiamoci, usciremo dalla pandemia con rapporti umani più duri e rarefatti"

ForlìToday è in caricamento