Passaggio di consegne per il Lions Club Forlì "Valle del Bidente"

Il presidente eletto Paolo Dell'Aquila è subentrato al presidente uscente Rosaria Licia Todero. Paolo Dell’Aquila riprende dopo dieci anni il timone del club

Il Grand Hotel di Cesenatico ha ospitato il passaggio delle consegne del Lions Club Forlì Valle del Bidente. Il presidente eletto Paolo Dell'Aquila è subentrato al presidente uscente Rosaria Licia Todero. Dell’Aquila riprende dopo dieci anni il timone del club (fu infatti presidente nell’annata lionistica 2009/2010). Il neo-presidente è dottore di ricerca e docente a contratto di Sociologia e comunicazione nelle attività sportive presso l’Università di Verona e svolge anche attività lavorativa nel settore bancario. 

Il nuovo consiglio direttivo del club per l’anno sociale 2019/2020 sarà composto del presidente Dell’Aquila, dal past presidente e coordinatore Lcif Todero, dal primo vicepresidente Giorgio Cicchetti, dal secondo vicepresidente Matteo Micucci, dal segretario Luca Milandri, dal tesoriere Cesare Croci, dal cerimoniere Vittorio Cervi, dall'officer Global Service Team Giuliana Rosetti, dal censore Maria Giovanna Righini e dai consiglieri Giuliana Mazzotti, Paolo Saltarelli ed Elio Valbonesi. L'officer Global Membership Team sarà Domenico Camporeale ed il Leo Advisor Stefano Ranieri. I nuovi revisori dei conti saranno Libero Montesi, Luigi Scapicchio e Raffaele Schiavo; i probiviri, invece, Piero Catalano, Cataldo Mangione e Gabriele Erbacci. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Attaccato dai cinghiali che aveva "adottato": il 65enne non ce l'ha fatta

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Lo storico marchio della piadina cambia di proprietà. La produzione resta a Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento