rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Attualità

Quattro risate in dialetto, presentata la rassegna a San Martino in Villafranca

Gli otto appuntamenti, che avranno una cadenza quindicinale ad eccezione del periodo natalizio durante il quale è prevista una sosta

Durante il corso di una serata conviviale è stata presentata la sesta rassegna di commedie in vernacolo romagnolo dal titolo "Quatar sbacarêdi cun e' nòstar dialet" (Quattro risate con il nostro caso dialetto) che si terrà presso la Sala parrocchiale "Stefano Garavini", via Lughese 135, Forlì, a partire da venerdì 11 novembre 2022. 

Gli otto appuntamenti, che avranno una cadenza quindicinale ad eccezione del periodo natalizio durante il quale è prevista una sosta, sono stati illustrati da Gilberto Laghi affiancato da Patrizia Carpi, presidente della Pro Loco San Martèn e del Comitato di Quartiere Villafranca - San Martino in Villafranca, e da Mariangela Barbetta, presidente dell'Associazione "Il Palazzone APS" di Villafranca. 
Questi i gruppi teatrali invitati a presentare i propri allestimenti scenici: Amici del Teatro di Cassanigo (11/11/2022), Piccolo Teatro della Città di Ravenna (25/11), G.A.D. Città di Lugo (9/12), Giovani di Chiusura di Imola (13/1/2023), Cumpagnì dla Zercia di Forlì (27/1), Cvi de Funtanò di Faenza (10/2), La Mulnela di Santarcangelo di Romagna (24/2), La Compagine Gianni e Paolo Parmiani (10/3). Mentre le commedie che verranno rappresentate sono rispettivamente: "Al campân ad don Camèl", "I bragon", "E adess cum a fasègna?", "Mi mujéra védva", "La sumara ad Tugnara", "Masett un' è incora mort", Soura l'urinèri a sem tott a pèri" e "Una serata in compagnia dei fratelli Parmiani".  Anche per questa edizione ogni sera il pubblico presente potrà votare l'attrice o l'attore che ha maggiormente fatto divertire, un concorso giunto alla quinta edizione, mentre una giuria assegnerà il premio "Stefano Garavini" alla miglior compagnia teatrale. Le premiazioni finali saranno effettuate durante una serata prevista per venerdì 24 marzo 2023.

Gli spettacoli inizieranno alle ore 21.00 ed è possibile prenotare telefonicamente al 3487443860 (Gilberto Laghi), oppure inviando una mail: printservicefc@yahoo.com.  Quest'anno la rassegna "Quatar sbacaredi cun e nostar dialet" rientra all'interno del progetto "Vivi il Quartiere" promosso dall'Assessorato Valorizzazione Centro Storico e Rapporto con i Quartieri, Pari Oportunità, Turismo, Mercati in collaborazione con il Comitato di Quartiere, l'Associazione Il Palazzone APS e la Pro Loco San Martèn APS.

"Gran parte delle Pro Loco italiane - dichiara Patrizia Carpi - sono molto impegnate nella riscoperta e valorizzazione degli idiomi tanto che l'UNPLI promuove ogni 17 gennaio la Giornata nazionale del dialetto e delle lingue locali. La nostra associazione che si è caratterizzata per l'organizzazione di Pesche in festa, manifestazione dedicata a uno dei frutti più coltivati in Romagna, con questa rassegna intende continuare il suo impegno anche in campo culturale e spettacolare. Con la rassegna teatrale diamo la possibilità ai sodalizi che, fra tante difficoltà, ancora ritengono importante recitare in vernacolo, proponendo spettacoli divertimenti e nello stesso tempo capaci di fare riflettere sulla vita di tutti i giorni". 

Nel corso dell'incontro di presentazione della rassegna, che si è svolto a San Martino in Villafranca contando sulla disponibilità del parroco don Stefano Vasumini, sono intervenuti anche Gabriele Zelli e Radames Garoia. Il primo ha presentato il libro U n'è mai témp par murì' a cura di Ennio Gelosi, Leonardo Michelini, Giuseppe Schiumarini e dello stesso Zelli, che contiene una selezione di poesie e zirudelle di Mario Vespignani, mentre il secondo ha letto diversi componimenti contenuti nel volume, che sono stati apprezzati dal numeroso pubblico presente.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quattro risate in dialetto, presentata la rassegna a San Martino in Villafranca

ForlìToday è in caricamento