Attualità

Sedicicorto nelle scuole, le recensioni dei ragazzi: "Non siamo una generazione bruciata, ma di speranza"

Una selezione di cortometraggi della durata non superiore ai 2 minuti e 59 secondi. Molte le tematiche trattate

NO+D2 è la sezione che ogni anno Sedicicorto Forlì International Film Festival dedica agli studenti delle scuole medie inferiori e superiori del territorio. Una selezione di cortometraggi della durata non superiore ai 2 minuti e 59 secondi. Molte le tematiche trattate, tra cui quelle legate agli aspetti ambientali, ma anche le emozioni trasmesse da fatti che hanno segnato la storia dell'umanità, come l'epidemia da covid. ForlìToday pubblica a puntate una selezione di queste recensioni degli studenti.

Vecines

Il corto ci fa vedere come due soggetti, vicini di casa, riescano a legare e a creare uno scambio culturale. Due sagome, protagoniste di questo mini film, colorate di blu e arancione, due colori che nel cerchio cromatico si trovano agli opposti, dimostrano la loro complementarietà, come la legge di Michel Eugène Chevreul parlando di colori.
Giulia Lombini 4ACh, Istituto tecnico tecnologico statale G.Marconi 

Room with viev

In questo cortometraggio le uniche cose riprese sono il cielo, visto attraverso una finestra, e verso il finale un edificio, percepito attraverso gli occhi di una persona che è presumibilmente stata colpita da un ordigno mortale. Un film cieco, che parla con i suoni e ci racconta la guerra che ancora molti paesi sono costretti a vivere: emozioni date da semplici vibrazioni che il nostro udito riesce a percepire.
Giulia Lombini 4ACh, Istituto tecnico tecnologico statale G.Marconi 

Rainbow Man

Si tratta di una rappresentazione alternativa della pandemia che è stata causata dal Covid: in un mondo che è stato investito dalla tristezza i più piccoli, come il bambino protagonista del video, sono in grado di ridare gioia, speranza ed emozioni a chi ormai ha perso questi sentimenti.
Giulia Lombini 4ACh, Istituto tecnico tecnologico statale G.Marconi 

Che Meraviglia

Si tratta di un corto che rappresenta in modo semplice una parte dell’infanzia che hanno dovuto vivere i bambini durante la pandemia: in un mondo divenuto ‘’bianco e nero’’ , malinconico e pieno di solitudine per buona parte della popolazione, ancora una volta, i bambini non si scoraggiano, e riescono a scoprire nuove emozioni, che colorano il grigio che li circonda.
Giulia Lombini 4ACh, Istituto tecnico tecnologico statale G.Marconi 

Mitch-Matchseries#06

Tra tutti i cortometraggi, ho trovato questo particolarmente fresco e spensierato, il messaggio arriva in modo più leggero ma si capisce bene e rimane in mente. Penso che non sia scontato ricordare che la vita è fatta di momenti di serenità ma anche di avvilimento, e che prima o poi si ritorna da dove tutto è iniziato.
Caterina Raffaeli - ITTS G Marconi 3ªA Chimica

RainbowMan

Questo corto esprime un messaggio forte, legato agli scorsi anni di pandemia, di paura, di lockdown, ma anche di fiducia. Perchè (come detto in questi giorni), non siamo una generazione bruciata o perduta, siamo una generazione di speranza e benvenuto, mi è piaciuto molto il fatto di aver dato ad un bambino il merito per aver portato felicità, non ad un politico importante o a un personaggio famoso, a simboleggiare che non c’è bisogno di essere famosi per riuscire a portare speranza.
Caterina Raffaeli - ITTS G Marconi 3ªA Chimica

TheRubik’sCube

Io ho interpretato il messaggio del cortometraggio come “se cambi qualcosa ne a tua vita aspettati un cambiamento ne ’ambiente circostante” oppure “se cerchi di piacere agli altri  nirai per perdere te stesso”.
Caterina Raffaeli - ITTS G Marconi 3ªA Chimica

Room With View

Una finestra su una realtà, fisicamente così vicina eppure così diversa. Racconta la vita di una nazione: prima scandita dalle risate dei bambini, poi dai suoni della guerra. Toccante. Forse la tua vita non ha un suono poi così brutto.
Mariani Anna_ITTS G. Marconi  3A chimica

Letter From Fukushima

Una lettera attraverso lo spazio e il tempo, dal passato ma anche dal futuro. Un bambino, il suo messaggio e la sua innocenza, per ricordare e insegnare. Mariani Anna_ITTS G. Marconi  3A chimica

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sedicicorto nelle scuole, le recensioni dei ragazzi: "Non siamo una generazione bruciata, ma di speranza"

ForlìToday è in caricamento