Tra camper e natura, un fine settimana per le vallate del forlivese - LE FOTO

L’ itinerario sulla Grande Traversa di Romagna, percorsa dalla lunga colonna di camper nella mattinata di un sabato chiarissimo e luminoso, e’ la riassuntiva metafora del raduno camper sul territorio forlivese e dello stesso progetto “L’altra Romagna en plein air”

L’ itinerario sulla Grande Traversa di Romagna, percorsa dalla lunga colonna di camper nella mattinata di un sabato chiarissimo e luminoso, e’ la riassuntiva metafora del raduno camper sul territorio forlivese e dello stesso progetto “L’altra Romagna en plein air”. Da Tredozio-Modigliana per valico Monte Chioda a Rocca San Casciano, poi il CentoForche per Strada S.Zeno Val Rabbi , quindi il Forche per planare in Galeata verso Cusercoli , e’ come uno spaccato di valori ambientali e struggenti e pittoresche panoramiche, di borghi a misura d’uomo e di tesori artistici misconosciuti, che si possono apprezzare nel cuore della Romagna

I camperisti che hanno optato per il percorso guidato (altri camper a “itinerari liberi” hanno visitato Predappio, Castrocaro e valle del Bidente) erano provenienti da Torino, Milano, Brescia, Treviso, Padova, Vicenza, Venezia, Rovigo, Bologna, Pisa, Roma, nonchè un manipolo di romagnoli ravennati e forlivesi desiderosi di riscoprire il nostro territorio con “occhi nuovi”. La visita è cominciata venerdì mattina nella Tredozio nature del Parco Nazionale al Lago Casa Ponte, e allo splendore dei Giardini all ‘Italiana di Palazzo Fantini; il tutto assistito dalla grande e generosa ospitalità del Centro Turistico Le Volte, con la sua bella area attrezzata a fondo erboso.

La Proloco di Cusercoli, dopo la visita guidata alla sommità del borgo, ha "apparecchiato le tavole en plein air" nel fantastico scenario panoramico del Castello dei Conti Guidi, accompagnati dai saluti del sindaco Claudio Milandri e del presidente del Gal Bruno Biserni. Dopo una visita guidata alla scenografica Tenuta Poderi dal Nespoli e all’assaggio dei suoi ottimi vini di media valle, la carovana dei camper ha poi raggiunto l’ampia area attrezzata camper di Castrocaro Terme-Terra del Sole (riempiendola alla massima capienza) per vivere le battaglie nell’evento Eliopoli-Terra di Confine. Il villaggio dei “costumanti” al Bastione San Martino - nella serata di sabato punteggiato da suggestivi falò tra tende e bivacchi - e la gastronomia della Proloco ricca di piatti antichi e saporiti, rimandava alle fiabesche atmosfere delle contrade del 1600...

Nel convegno dedicato domenica mattina alle potenzialità del turismo plein air per lo sviluppo ecostenibile dell’entroterra romagnolo, moderato da Piergiorgio Valbonetti di Teleromagna, in Palazzo Pretorio hanno portato contributi di discussione il sindaco Marianna Tonellato e assessora Liviana Zanetti, la caporedattrice di Plein Air Michela Bagatella, il giornalista Roy Berardi, il direttore del Gal Mauro Pazzaglia, i rappresentanti di espressioni di turismo attivo -naturali“alleate” del plein air - come il Cammino della Via Romea Germanica, Foietta e Valentini, e la guida per escursioni con e-bike, Barillari.

Il dibattito coi camperisti ospiti, che ha preceduto le conclusioni del presidente Biserni, è stato assai animato e costruttivo. Sulle (poche) ombre emerse e le storiche criticità da superare, il territorio è ora chiamato a continuare e sviluppare con determinazione, coordinamento e programmazione il proficuo lavoro iniziato col “progetto camper” del Gal L’Altra Romagna.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata torna in Corso della Repubblica: colpaccio con soli 3 euro

  • "Terrona", il caso della lite condominiale finisce in tv: "Non sono razzista, insulti sotto l'effetto dell'ira"

  • Assalita nella lite condominiale a suon di 'terrona' e 'morta di fame': l'amara segnalazione di una donna

  • Due concorsi per una settantina di posti nel pubblico impiego, la Cgil organizza la formazione

  • "Ripuliva" i soldi delle fatture false in una sala giochi: riciclaggio sull'asse Faenza-Forlì, sequestro da un milione di euro

  • Escort e over 45, la trasgressione non ha età: il lato piccante e proibito di Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento