rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Cura della persona

'Facial shape': i consigli per valorizzare la forma del viso

Ecco il vademecum per scegliere i tagli di capellio e barba e le montature di occhiali più adatte a ogni 'facial shape'

Che cos'è la 'facial shape' e come sfruttarla nella scelta del taglio di capelli, modello di occhiali e non solo. Si tratta del contorno del viso, ovvero della forma dell'ovale che può essere messa in risalto in diversi modi e scegliendo con cura ad esempio gli accessori.

A dare alcuni consigli agli uomini riguardo al look sono  Simone Forini e Arcangelo Petrillo, i Master Barbers di Barberino’s, la catena di barbershop italiana che sta rivoluzionando la professione del barbiere in Italia, e Fabbricatorino, marchio storico per l'occhialeria italiana di alta qualità che produce occhiali da sole e da vista comprensivi di lenti oftalmiche, in collaborazione con Elisa Negro, Image Coach & Consulente di Stile, che hanno stilato il vademecum per scegliere i tagli e le montature più adatte a ogni 'facial shape'. 

Viso a triangolo inverso o a cuore

Si tratta di una forma del viso che si allarga nella zona della fronte e si assottigliai verso il mento,  nel caso di un’attaccatura di capelli a “V”, si può definire anche forma “a cuore”. 

Il consiglio di Fabbricatorino: per un maggiore equilibrio, meglio optare per occhiali tondi o dalle linee morbide e proporzionati con la grandezza della propria fronte, così da alleggerire la parte superiore del viso; un esempio è il modello Erice. 

Il consiglio di Barberino’s: dai tagli più naturali a quelli più strutturati, l’importante è dare volume alla parte superiore della testa, mantenendo lunghezze più ridotte ai lati. Per quanto riguarda la barba, invece, uno stile che si addice ai volti di questo tipo è la cosiddetta barba piena o “barba hipster”, a metà tra una barba curata e una incolta. In alternativa, per chi preferisce un aspetto ordinato, può funzionare anche la barba corporate. 

Viso tondo

Si tratta di un viso uniforme, dove non ci sono spigoli:  la lunghezza del volto è pari alla larghezza degli zigomi, mentre la larghezza della fronte è pari a quella della mandibola. 

Il consiglio di Fabbricatorino: in questo caso, per armonizzare il volto, è meglio puntare su montature leggermente allungate verso l’esterno o squadrate, così da slanciare la struttura rotondeggiante, come il modello da vista Chiusa. Nel caso degli occhiali da sole, si può sfruttare non solo la montatura, ma anche il colore delle lenti, puntando su soluzioni sfumate che contribuiscono ad allungare il viso.

Il consiglio di Barberino’s: perfetto per dare maggior carattere a questo volto è un taglio corto ai lati e più voluminoso nella parte superiore, magari con l’aiuto di un ciuffo; per evitare di ottenere un effetto schiacciato è importante che il ciuffo non ricada però sul viso, perché potrebbe accorciarlo ulteriormente. In quest’ottica, per allungare la forma, la barba ideale è la ducktail beard, ma si può optare anche per una barba incolta, che necessita solo di qualche ritocco affinché non si gonfi eccessivamente andando ad appesantire i lineamenti. 

Viso ovale e ovale allungato

Questo tipo di viso è solitamente quello più proporzionato con zigomi e fronte della stessa larghezza e una mascella non particolarmente pronunciata.  Per questo tipo di ovale non ci sono accorgimenti specifici per la valorizzazione, anzi  permette di adottare quasisi tipo di stile. Leggermente diverso, invece, il volto ovale e allungato, dove il viso risulta più sottile, con un’estensione maggiore in termini di verticalità e con guance e zigomi non arrotondati.

Il consiglio di Fabbricatorino: se nel caso del primo volto donano quasi tutte le montature, per il secondo è meglio optare per occhiali dalle forme addolcenti, soprattutto ai laterali inferiori, come il modello Fenis, evitando invece i modelli con la sezione superiore squadrata e ponti dal taglio netto. 

Il consiglio di Barberino’s: il viso ovale è quello più versatile in termini di look e quindi si può puntare, a seconda del proprio stile o dei propri gusti, sia su un taglio che crei maggiore volume ai lati della testa sia su uno stile più classico con riga laterale e capelli molto corti o rasati ai lati per accentuare la forma. Nel caso della barba, invece, l’ideale è una soluzione piena e ben definita, come la ducktail beard, che però deve essere curata con precisione. Per uno stile più classico, infine, si può optare per la barba corporate. 

Viso a triangolo e squadrato

I visi a triangolo e squadrati sono volti con definizione mandibolare molto accentuata e, nel caso del primo, con tempie leggermente più strette rispetto alla sezione inferiore. 

Il consiglio di Fabbricatorino: in entrambi i casi, l’obiettivo è ammorbidire i lineamenti attraverso forme stondate e bilanciare la mandibola con volumi strategici e riempitivi nella sezione della fronte. Per il volto squadrato, in particolare, è consigliata una montatura ovale o tonda, come nel caso del modello Monreale.

Il consiglio di Barberino’s: con un viso così ben definito è consigliabile orientarsi verso tagli non troppo vistosi, prediligendo invece look più lineari che valorizzano i lineamenti decisi. Sono perfetti, quindi, tagli molto corti o rasati, ma anche lunghezze medie con un ciuffo laterale sulla fronte; l’asimmetria in questo caso è indubbiamente ben accolta, perché aiuta a dare carattere. Su questo tipo di viso ben definito, infine, sta molto bene la barba hollywoodiana, molto simile alla corporate ma più definita. Per un’aggiunta di stile è possibile anche modellare la parte inferiore dandole una forma a punta con delle forbici. 

Viso a diamante

Il viso a diamante, lo dice il nome stesso, ricorda le forme romboidali con fronte e mento piuttosto stretti e zigomi alti e pronunciati. Questa facial shape può presentarsi anche come un ovale estremamente proporzionato, ma con zigomi particolarmente prominenti. 

Il consiglio di Fabbricatorino: il volto a diamante è valorizzato da linee che riprendono la forma degli zigomi, come quelle che caratterizzano il modello Sperlonga.

Il consiglio di Barberino’s: con dei tratti così marcati, il viso richiede un taglio che metta in risalto i lineamenti e valorizzi l’insieme, via libera quindi a tagli che conferiscono larghezza a fronte e mento, anche con frange e ciuffi che ricadono sulla fronte. Meglio evitare, invece, tagli corti sui lati perché potrebbero far apparire le orecchie eccessivamente grandi. A un volto particolare si addice una barba particolare come la french fork beard che aiuta ad addolcire le forme. Un’alternativa altrettanto valida è la Van Dyke, che contribuisce a trasmettere un’immagine forte, puntando sull’originalità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Facial shape': i consigli per valorizzare la forma del viso

ForlìToday è in caricamento