Sabato, 18 Settembre 2021
Cura della persona

Come realizzare la manicure californiana: unghie lucide senza smalto

La manicure californiana è adatta a tutti, garantisce una lunga durata, si realizza  senza lasciare le unghie in ammollo: l'obiettivo  di questa tecnica è quello di idratare la pelle delle mani:

Unghie naturali e sane? Quello che fa per voi e la manicure californiana, che spopola tra i nail trend della stagione. Nessun prodotto nocivo per le unghie, che avranno un aspetto lucido, molto semplice da realizzare anche a casa, adatta anche per gli uomini. Per realizzare questa manicure servono pochi prodotti: ecco tutti ti trucchi per farla a casa con ottimi risultati. 
 

CHE COS'È LA MANICURE CALIFORNIANA
Si tratta di una tecnica che prevede un peeling dell'unghia, per renderla lucida, e poi cura, nutrimento e idratazione, un vero e proprio elisir di bellezza per le unghie, che avranno un aspetto lucido, naturale e sano.
 La manicure californiana è adatta a tutti, garantisce una lunga durata, si realizza  senza lasciare le unghie in ammollo: l'obiettivo  di questa tecnica è quello di idratare la pelle delle mani: grazie alla manicure californiana, infatti, sia le cuticole che le unghie hanno la possibilità di godere di un trattamento ultra nutriente, con un massaggio continuo e delicato in grado di ammorbidirle e lucidarle.
 

COME FARE LA MANICURE CALIFORNIANA
Ecco l'occorrente per effettuare in casa la manicure californiana :
crema nutriente per unghie e cuticole
bastoncini di legno d’arancio
nail buffer a 3 facce
crema idratante per le mani

Il primo passaggio è quello di massaggiare la crema nutriente sulle mani, insistendo sulla zona delle unghie e sulla pelle che le circonda. Il massaggio va effettuato con movimenti circolari prendendosi tutto il tempo necessario per 'coccolare' le proprie mani: questo momento passaggio della manicure è fondamentale e può diventare anche molto rilassante. Si può approfittare del momento manicure per rilassarsi, accendendo musica rilassante, candele profumate o diffondendo olii essenziali.

Una volta che il trattamento nutriente sarà assorbito in profondità, si procede alla rimozione dolce delle cuticole. Per questo secondo passaggio è necessario il bastoncino di legno d’arancio per spingerle il più possibile indietro, verso la matrice, evitando di strofinare in maniera eccessiva: le cuticole, infatti, risulteranno ammorbidite dalla crema applicata, e verranno via senza fatica.

Dopo aver eliminato ogni residuo di crema dalle unghie, si passa al terzo passaggio, quello della limatura. Il nail buffer a 3 facce è comodo e intuitivo da usare, essendo uno strumento 3 in 1 che riduce i costi e semplifica l'esecuzione della manicure anche per le meno esperte, presentando i numeri delle diverse fasi su ogni lato. 
La prima fase - da eseguire con il lato numero 1 - consiste nell'accorciare le unghie, limando sempre in maniera delicata e sempre nello stesso verso, dando la forma desiderata (ovale, squadrata, a ballerina, ecc..). 
Poi, si utilizza il lato numero 2, quello opacizzante, così da levigare le unghie, appianare eventuali rigature ed eliminare il più possibile le imperfezioni e i residui della limatura appena effettuata. 
Infine le unghie vanno lucidate con il lato numero 3: si passerà delicatamente due o tre volte il buffer su tutta la superficie delle unghie, senza premere né sfregare eccessivamente, così da conferire brillantezza e luminosità naturali. Se usato in modo corretto, infatti, il buffer agisce in maniera delicata, senza danneggiare la lamina, e regala unghie lucide, sane e curate. A conclusione di tutto si applica una crema idratante sulle mani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come realizzare la manicure californiana: unghie lucide senza smalto

ForlìToday è in caricamento