Dimentica i gonfiori addominali con questi semplici rimedi

Solitamente il gonfiore addominale è un sintomo passeggero, dato da un pasto troppo abbondante o consumato troppo in fretta, oppure da un aumento di peso; ecco alcuni consigli per contrastare il gonfiore addominale in modo naturale!

A chi non è mai capitato, una volta nella vita, di sentirsi gonfie e "brutte"? Le ragioni di questa spiacevole sensazione sono date dall'eccessiva tensione addominale, espressione di un accumulo gassoso nello stomaco e nell'intestino. Il gonfiore della pancia affligge il 54% delle donne ed è naturalmente di una condizione sgradevole: non solo ci fa sentire a disagio impedendoci di vestirci e muoverci come vorremmo, ma provoca spesso fastidio se non veri e propri dolori.

Solitamente il gonfiore addominale è un sintomo passeggero, dato da un pasto troppo abbondante o consumato troppo in fretta, oppure da un aumento di peso; ma altre volte può essere sintomo di fenomeni fisiologici: la sindrome premestruale o la menopausa. Più raramente, invece, può nascondere patologie più importanti come un'appendicite, un'intolleranza alimentare - ad esempio la celiachia -, una gastroenterite batterica, calcoli alla cistifellea o addirittura un cancro al colon o all'ovaio.

Tuttavia, prima di andare nel panico, è bene considerare le ragioni più semplici e provare a risolvere il problema con i propri mezzi, e soprattutto tramite l'alimentazione. Ecco alcuni consigli per contrastare il gonfiore addominale!

Contrastare la pancia gonfia a tavola

Prima di tutto bisognerà accertarsi di non soffrire di intolleranza al lattosio o al glutine, due delle cause principali di gonfiore addominale e meteorismo. In entrambi i casi, se così fosse, sarà sufficiente eliminare i cibi in questione.

Il problema può poi essere tenuto sotto controllo iniziando a fare le giuste scelte a tavola, in modo da evitare i cibi che creano aria e gonfiore optando invece per quelli che depurano e mantengono regolare la funzione intestinale.

Cibi da evitare

Evitate il più possibile gli alimenti difficili da digerire

  • fritture e piatti ricchi di grassi;
  • dolcificanti artificiali, contenuti nelle bibite e in buona parte dei prodotti industriali;
  • cavoli, cipolle, melanzane, carote e legumi, noti per provocare meteorismo e flatulenza;
  • È utile anche limitare il consumo di latte e derivati, anche se non siete propriamente intolleranti al lattosio.

Cibi da preferire

Può essere invece utile l'assunzione di:

  • prodotti senza lievito;
  • frutta lontano dai pasti, così che non fermenti assieme ai cibi ingeriti;
  • verdure cotte;
  • tutti gli alimenti che contengono fibre, come quelli integrali. 

Rimedi naturali contro la pancia gonfia

Tra i rimedi naturali più conosciuti contro la pancia dura e gonfia troviamo il carbone vegetale: è una sostanza 100% naturale che ha la straordinaria capacità di assorbire i gas nella pancia, inglobando l'aria in eccesso ingerita con l'alimentazione.

Anche le piante carminative hanno una funzione simile anche se, a differenza del carbone, non assorbono i gas, ma li eliminano. Tra queste possiamo trovare:

  • finocchiosvolge un’azione stimolante sulla motilità dello stomaco e dell'intestino e ha proprietà antifermentative;
  • menta: diminuisce la fermentazione e ha proprietà digestive e antisettiche;
  • mela: interviene nella regolazione della fermentazione intestinale;
  • melissa: ha proprietà rilassanti, digestive, antibatteriche, antinfiammatorie e antispasmodiche;
  • mirtillo: vanta proprietà antifermentative;
  • zenzero: digestivo e antiossidante.

Assumere fibre, fermenti lattici e probiotici può aiutare a regolarizzare l'attività intestinale. Molto importante è anche l'idratazione: ricordate di bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno e di evitare tutte le bevande gasate, che andrebbero solo a peggiorare ulteriormente il problema della pancia gonfia.

Qualche consiglio in più

  • Mangiate lentamente, masticando bene il cibo, e senza parlare, per evitare di inghiottire troppa aria che andrà poi ad accumularsi nello stomaco e nell'intestino;
  • Evitate di abbuffarvi;
  • Evitate di coricarvi immediatamente dopo il pasto;
  • Evitate di masticare chewingum o troppe caramelle, bere con la cannuccia o sorseggiare la superficie di una bevanda calda , poiché così facendo si ingerisce anche aria inconsapevolmente;
  • Non abusate di lassativi a base di fibre che, gonfiandosi a livello gastro-intestinale, favoriscono la pancia gonfia;
  • Praticate esercizio fisico costante: lo sport è un rimedio particolarmente efficace sia per l'umore che per alleviare il gonfiore della pancia;
  • Non fumate durante i pasti.

Avocado, il super-frutto: perché fa così bene?

Dove acquistare il carbone vegetale a Forlì

Ormai il carbone vegetale è sugli scaffali dei supermercati più forniti, ma si può trovare anche nelle erboristerie o farmacie di Forlì:

  • Erboristeria Demetra, Piazzale Melozzo degli Ambrogi, 2, Telefono: 3288070212
  • Erboristeria Reformhaus, Corso Giuseppe Garibaldi, 97, Telefono: 054321863
  • Erboristeria Villa Salta, Via Cesare Albicini, 30, Telefono:  054335236

Coltiva il tuo benessere! 5 benefici dell'avere piante grasse in casa

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saette, tuoni e brusco calo delle temperature. E c'è una nuova allerta temporali

  • Centauro si schianta contro l'auto in svolta e viene sbalzato contro il guard-rail: è grave

  • Esce di strada e finisce con l'auto contro la recinzione di una casa: è grave

  • Saetta colpisce e incendia un'insegna pubblicitaria sulla Cervese

  • Piscine, acconciatori ed estetisti: una nuova ordinanza per chiarire i protocolli anti-Covid

  • Forlimpopoli entra nel Guinness dei Primati per la sfoglia tirata al matterello più lunga del mondo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento