Una storia d'amore fra ago, pelle e inchiostro: come scegliere il tuo tatuaggio

Molto spesso un tatuaggio è il simbolo, ragionato a tavolino o abbozzato che sia, di emozioni, sentimenti e ricordi che vogliamo imprimere per sempre sulla nostra pelle. Per questo le mani del tatuatore devono essere uno scrigno di idee

L’arte del tattoo è tanto antica quanto bella e affascinante. Spesso si pensa che a fare la differenza siano il colore o l’ago, ma il più delle volte è la mano dell’artista che esegue il tatuaggio a dare quel qualcosa in più che rende un tatuaggio qualcosa di perfetto. È difficile affidarsi totalmente a un tatuatore quando in quel disegno non c’è solo inchiostro, ma il ricordo di una vita. Molto spesso infatti un tatuaggio è il simbolo, ragionato a tavolino o abbozzato che sia, di emozioni, sentimenti e ricordi che vogliamo imprimere per sempre sulla nostra pelle. Per questo le mani del tatuatore devono essere uno scrigno di idee, un supporto per chi sa ciò che vuole ma non è in grado di dargli una forma; è infatti importante che siano oltre che artisti ed esecutori anche un supporto.

Trasformare nero su... pelle i desideri delle persone, consentendo ad ognuno di loro di portarseli dietro tutta la vita, è un mestiere pieno di responsabilità, affrontato con preparazione, abilità, competenza e massima attenzione alla sicurezza. Se infatti fino a vent’anni fa fare il tatuatore sembrava una semplice passione, oggi questo ruolo si presenta a tutti gli effetti come un lavoro alla pari di un designer, un artigiano, e un professionista del disegno, ed è anche regolato da obblighi di igiene e sicurezza per la salute di ogni singolo cliente.

Come scegliere il tatuatore a cui affidarsi?

Certamente uno dei primi criteri da cui partire deve essere lo stile del tatuaggio che vogliamo fare. Sì, perché esistono più scuole di pensiero sul tattoo, e molti stili diversi. Ecco di seguito un breve elenco degli stili più classici e più in voga al momento:

  • Minimal: tattoo molto piccoli, dal design solitamente delicato ed elegante. Lo stile minimal è per le persone dal gusto sensibile e raffinato. La cosa bella dei minimal tattoos è che si può riempire il corpo senza dover spendere troppo per ciascun tatuaggio.
  • Black: è lo stile stile blackout, blackwork, ornamentale, definito dal colore nero. Ciò che c’è di più vicino al fashion, soprattutto quando si parla di pezzi total black, ovvero parti intere del corpo come schiena, petto, braccia e polpacci.
  • Lettering: ovvero tatuaggi con scritte. La bellezza dello stile tattoo lettering è la sua incredibile versatilità. Si possono scrivere frasi di tutti i tipi e utilizzare altrettanti font. Il tatuaggio lettering è per i più romantici, per le persone che credono fortemente in alcuni valori o sono legati a una frase, parola, testo.
  • Watercolor: questi tatuaggi si ispirano alla tecnica ad acquerello impiegata da pittori sensazionali come William Turner, Cozens e i maestri dell’impressionismo Cézanne, Gauguin, Manet, Degas. Uno stile non facile da realizzare, che può regalare grandissime soddisfazioni. Un tattoo astratto che impiega la tecnica watercolor può sembrare un vero e talmente realistico da essere una vera opera d’arte sulla pelle.
  • Realistico: Il tatuaggio realistico è sicuramente uno dei più belli e difficili da realizzare; soltanto gli artisti dal tratto impeccabile possono cimentarsi in questo stile. La cura dei particolari, come le rughe di un volto, le crepe della pelle, la tensione dei muscoli, la lucentezza di un occhio, deve essere a dir poco maniacale per dare l’effetto di profondità e quasi di fotografia.
  • Old School: Lo stile che oggi è considerato della “vecchia scuola” e che sta tornando alla ribalta negli ultimi anni, deriva dal passato, ma è molto meno antico di come possa sembrare. I tatuaggi Old school in senso vero e proprio hanno la loro origine e massima diffusione nel secondo dopo guerra. Negli anni ’50 i marines americani erano considerati veri e propri eroi del nostro mondo e il loro stile divenne una moda che impazzava nell’abbigliamento e nelle locandine pubblicitarie, dove l’icona per eccellenza erano le pin up che gli avevano tenuto alto il morale durante la stessa guerra. I temi del mare vengono rivisitati e reinterpretati, così come le donne in stile ’50.
  • Oriental: Uno dei più classici stili si ispira all’arte orientale e alle figure cinesi, giapponesi o indiane. Luoghi dove il tatuaggio è una vera e propria arte figurativa. Geishe, carpe, Ganesh, ideogrammi e immagini mitologiche sono alla base di questo stile che si esalta al massimo livello se realizzato con colori vivi e intensi.
  • Sketch: O per meglio dire, “tatuaggi bozza”. Questo è uno degli stili che ultimamente sta spopolando e uno degli ultimi trend del momento. Quando viene commissionata un’idea a un tatuatore, il primo passo per realizzarla è proprio quello di creare una bozza su carta per capire come potrebbe risultare il tattoo sul cliente. Il passo successivo è quello di raffinare lo sketch e rendere il disegno un’idea più rifinita. Molti amanti dell’inchiostro e dell’arte, però, vogliono che i propri tattoo rimangano in questa fase di “preparazione” ovvero “sketch” per far sì che possano differenziarsi dagli altri. Le ispirazioni per questo tipo di tattoo derivano dalle belle arti, possono rappresentare momenti quotidiani, studi sugli oggetti o sugli animali. La creatività per questo stile è illimitata.

Non resta che scegliere lo stile che più ci piace e cercare il tatuatore nella nostra città che meglio possa mettere a fuoco e bianco su nero la nostra idea prima di imprimerla per sempre sulla nostra pelle.

Tatuatori a Forlì:

Ecco alcuni dei numerosi studi di tatuaggi presenti a Forlì:

  • Velvet Tattoo, Via Pedriali, 25, Telefono: 054333057
  • Studio Totem, Viale Filippo Corridoni, Telefono: 0543560439
  • Black Tulip Tattoo, Via Campo di Marte, 69, Telefono: 3201540527

Olio di argan: il segreto naturale per la pelle e i capelli

Potrebbe interessarti

  • Sembrano sani, ma non è vero: ecco svelati 7 alimenti da evitare per la dieta

I più letti della settimana

  • Tragedia di ritorno dal mare causata da un colpo di sonno: ventenne muore in autostrada

  • Tragedia nella notte in A14: tra i due morti anche una forlivese

  • Mezzanotte di paura, nuova scossa di terremoto nel forlivese

  • La vedova di Bovolenta rivela: "Ho ritrovato l’amore. La vita regala sorprese bellissime"

  • Investimento mortale sulla linea Adriatica: ritardi fino a 3 ore e nove treni cancellati

  • Trema la terra: doppia scossa di terremoto, in tanti lanciano l'allarme sui social

Torna su
ForlìToday è in caricamento