rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Forlì ieri e oggi

Forlì ieri e oggi

A cura di Piero Ghetti

Un anno senza il Bar Bersagliere: ancora abbassate le saracinesche che lo ospitarono

Giusto un anno fa finiva la secolare storia del Bar Bersagliere. Le sorelle Ricci, proprietarie dei muri, sono disponibili ad affittare i locali, molto ampi, anche per altre finalità commerciali

Giusto un anno fa, a metà dicembre, finiva la secolare storia del Bar Bersagliere. Marisa Zoli, la titolare, chiuse per sempre l’esercizio di via Ravegnana 202, dopo 31 anni di gestione ininterrotta, condivisa col marito Carlo Vespi e il figlio Raffaele: “La pandemia c’ha dato il colpo di grazia – dichiarò - e non abbiamo avuto altra scelta”. Tutto era iniziato nel 1990, con la signora Marisa che cominciò ad alzare la saracinesca del locale alle due di notte, deliziando con bombolone e cappuccino, oppure con un bel panino alla mortadella, o al tonno e cipolle, le decine di clienti che concludevano lì il “dritto” al mare o in discoteca.

La prima sede del Bersagliere era stata oltre il Ponte del Vapore, all’imbocco di via Ravegnana. In pratica fronteggiava la scomparsa Barriera Mazzini, detta anche Porta San Pietro, disintegrata dal bombardamento anglo-americano del 19 maggio 1944. Lo storico Gianfranco Stella, nei suoi “Quaderni Forlivesi” non ha dubbi: il Bersagliere era l'osteria che il padre di Benito Mussolini, Alessandro, gestiva con Anna Lombardi, la vedova madre di cinque figli cui l’uomo si era legato nel 1905, alla morte della consorte Rosa Maltoni. Una conferma autorevole viene dal libro di Vittorio Emiliani “Il fabbro di Predappio”: “L'ormai ex artigiano ha scelto di gestire a Forlì proprio un'osteria. Si chiama Al Bersagliere e apre i suoi modesti locali fuori Porta San Pietro, dove spesso si riuniscono i carrettieri”.

Alla fine della guerra il locale si trasferisce dov’è stato fino allo scorso anno, a ridosso del Foro Boario, all’epoca uno dei cuori pulsanti dell’economia cittadina, ed è gestito da Olimpio Battistini, chiamato Falés e dalla consorte Giovannina Lazzari: era la tipica osteria strapiena di fumo, con gente semplice che giocava a biliardo e “marafòn” fra bocciate e “bussate” condite di imprecazioni irripetibili (rigorosamente in dialetto). I coniugi Vespi avevano rilevato l’esercizio da Iride e Marinella, le precedenti titolari. Il lavoro non mancava, grazie soprattutto al popolo della notte, costituito dai giovani che uscivano da Ciaika Club, Empire e Controsenso e si fermavano al Bersagliere prima di rincasare. Ma c’erano anche operai, tassisti e quanti passavano per un caffè prima del turno di notte. Il primo colpo alla serenità imprenditoriale di Marisa e Carlo sopraggiunse nel 1996, con l’imposizione del senso unico di marcia alla via Ravegnana nel tratto fino alla Barriera. Fu una misura molto contestata, non solo dai residenti, ma il Comune tirò dritto.

Nel 2002 è arrivato l’euro: “Una batosta - dichiarò Vespi - perché sono raddoppiati i costi e dimezzati i guadagni”. Il colpo è stato retto grazie alle sapienti mani di Marisa, che ha sfornato migliaia di panini epocali in un’atmosfera vintage che ti faceva ripiombare negli anni Settanta. Nel 2020 esplode il dramma anche imprenditoriale del Covid, con tutte le restrizioni connesse: “Aprire alle 5 non aiuta – lamentò Marisa - e in giro c’è poca gente”. Alla fine del 2021 i coniugi Vespi “depongono le armi” e chiudono definitivamente, mancando forze e motivazioni per continuare un’attività impegnativa e non più redditizia. Le sorelle Ricci, attuali proprietarie dei muri dell’ex Bersagliere, sono disponibili ad affittare i locali, molto ampi, anche per altre finalità commerciali (al netto del cambio di destinazione d’uso). Qualche proposta di riutilizzo è già pervenuta, ma finora senza esito. Ad un anno dall’epilogo, le serrande dello storico locale rimangono abbassate. Parafrasando Eugenio Montale, è un vuoto ad ogni vetrina. 

200_exBarBersagliere.1anno2_AnniCinquanta_Prem.CoppaSucci

La storica location del bar Bersagliere

200_exBarBersagliere.1anno4_Porta S.Pietro(distrutta19.5.44)200_exBarBersagliere.1anno3_SboccoPorta S.Pietro200_exBarBersagliere.1anno5_ForoBoario(1940)

Il Foro Boario nelle foto

200_exBarBersagliere.1anno6_FotoAttuale

Dove c'era il Bar Bersagliere

Si parla di

Un anno senza il Bar Bersagliere: ancora abbassate le saracinesche che lo ospitarono

ForlìToday è in caricamento