rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022

Che direzione prendere? Ecco l'allenamento: se vuoi qualcosa e decidi l'avrai

Che cosa ci serve per prendere decisioni efficaci? Come possiamo decidere senza rimandare? Spesso fingiamo di aver preso una decisione; in realtà ci limitiamo a provarci finché non diventa troppo difficile

Buongiorno cari lettori e lettrici, siamo entrati nella "fase 3" della pandemia virale di cui molti stanno dibattendo; ma a mio avviso l’aspetto di maggiore importanza riguarda "il sapere dove vogliamo andare, quale direzione prendere, per programmare il nostro presente che ci porterà a delineare le nostre progettualità". Che cosa ci serve per prendere decisioni efficaci? Come possiamo decidere senza rimandare? Spesso fingiamo di aver preso una decisione; in realtà ci limitiamo a provarci finché non diventa troppo difficile.

Non esiste nessun mistero, se vuoi davvero qualcosa e decidi che l’avrai succederà. Quante volte hai deciso di dimagrire e sei dimagrito, hai comprato una casa e l’hai comprata, hai deciso di metterti in forma e sei tornato in forma. La differenza è il buttarsi in ciò che vuoi liberandoti delle vecchie scuse e cambiando le peggiori abitudini. Come?

1. Scopri ciò che desideri. E’ fondamentale concentrarsi con tutto se stessi su ciò che vuoi e desideri, andando a guadagnarti con tutte le tue forze capitanate dalla tua motivazione interna, il desiderio tanto ambito. Senza esclusioni di colpi, impiegando tutta la tua forza, determinazione, come se non ci fosse un domani, così facendo ogni giorno rendi unica la tua anima e scopri finalmente "qualcosa che desideri così tanto da non poterne fare a meno".

2. Impara a decidere. Se sei una persona titubante, incomincia a decidere per poi pensare. "Agisci e poi pensa" e vedi cosa vai a scoprire di nuovo nel qui e ora, attraverso una nuova abitudine. Mi raccomando parti a fare questa azione dalle piccole cose. Goditi il viaggio dell’agire come Ulisse visse intensamente il suo ritorno ad Itaca.

3. Assumiti la responsabilità di "non negoziare la tua decisione". Le decisioni non sono negoziabili. Parto con il principio che ti stai facendo una promessa d’onore a te stesso/a, direi talmente fondamentale che non merita di essere negoziata. Vivi il coraggio che c’è dentro di te e osa fino ad arrivare al tuo traguardo ambito, la tua meta, la tua scelta. Ricordati sei un duro, una dura: se vuoi puoi, se puoi vuoi.

4. Sii forte. Come mai non vuoi sentirti ciò che sei?  Lo sai che sei forte, determinato/a e orientato/a al tuo obiettivo? Me lo racconti? Me lo spieghi come hai fatto ad essere così tenace in quella occasione? Qui giace la risposta ad essere quello che sei forte, che ti porterà a decidere.

5. Puoi fare qualsiasi cosa. Ricorda sei amore incondizionato.

Attraverso questo allenamento vi invito a vivere le decisioni come fonte principale della vostra programmazione. Siamo tanti e numerosi, siamo un popolo, siamo fratelli e sorelle, siamo interdipendenti l’uno dall’altro, amiamoci e rispettiamoci. Incominciamo dal salutarci da finestra a finestra di case vicine, donandoci una movenza di labbra che esprime un sorriso a distanza, culminato con “Ciao Come stai?”. Se non te ne fossi accorto hai appena deciso di non essere solo/a....

Si parla di

Che direzione prendere? Ecco l'allenamento: se vuoi qualcosa e decidi l'avrai

ForlìToday è in caricamento