Domenica, 21 Luglio 2024
Le pagelle di Matteo

Le pagelle di Matteo

A cura di Matteo Tartaretti

Le pagelle di Forlì-Borgo San Donnino: biancorossi da 4, assenti con la testa

La rete degli ospiti la segna Lancellotti al 7° con un potente destro

Con una zampata vincente, un Borgo San Donnino affamato di punti espugna il "Tullo Morgagni" battendo per 1 a 0 un Forlì con la mente altrove. La rete degli ospiti la segna Lancellotti al 7° con un potente destro. 

RAVAIOLI 5: Sul goal, che poi è l'unica conclusione verso la sua porta, appare sorpreso e non esente da colpe.

FABBRI 5: Alti e bassi in una gara senza squilli; la polemica finale col pubblico anche no, grazie. 

RONCHI 6: Fatica e non poco contro un avversario più veloce di lui ma nel complesso lo limita a dovere. 

PEZZI 6: In difesa una garanzia, tenta gloria in avanti nel finale ma con meno fortuna. 

MALANDRINO 5: Preso spesso in contropiede, Graffiedi lo toglie dopo un tempo.

BALLARDINI E. 5: Dopo Forte dei Marmi dove a porta vuota aveva colpito il palo, si divora un'altra occasione colossale più o meno dalla stessa mattonella; per il resto ci prova ma non è il vichingo che conosciamo. 

SCALINI 6: Telecomanda ogni pallone che calcia con una precisione millimetrica.

BALLARDINI A. 5: Fuori fase e spesso in ritardo, lontano parente del giocatore visto con la Sammaurese. 

GKERTSOS 5,5: Un colpo di tacco illuminante poi poco altro, per fare il salto di categoria serve molto di più. 

RRAPAJ 5: Il "motorino" di Forlimpopoli non ingrana risultando lento e prevedibile: urge tagliando. 

PERA 5,5: Spesso si abbassa e da il via ad azioni interessanti, la sua presenza però in attacco è assolutamente nulla.

Dal 46° MANARA 5: Gettato nella mischia per dare vivacità alla manovra, finisce per essere inglobato nello sconforto generale. 

Dal 57° LONGOBARDI 5: Neppure il veterano che tanto ha portato la croce riesce nell'intento di ravvivare un Forlì impresentabile.

Dal 77° PIVA 6: Entra subito nel vivo del match andando vicinissimo al pari con una staffilata di destro che per poco non lo premia. 

All. GRAFFIEDI 4: Le critiche piovute dagli spalti sono state sicuramente ingiuste e pesanti ma la sua reazione è assolutamente fuori luogo: mordersi la lingua sarebbe stata la scelta migliore. 

VOTO DI SQUADRA 4: Presenti fisicamente ma assenti mentalmente, un passo a vuoto ingiustificabile che andava evitato. 

Si parla di
Le pagelle di Forlì-Borgo San Donnino: biancorossi da 4, assenti con la testa
ForlìToday è in caricamento