Le pagelle di Matteo

Le pagelle di Matteo

A cura di Matteo Tartaretti

Le pagelle di Forlì-Carpi: squadra da 8, prestazione con tanti "attributi"

Vantaggio ospiti al 20° con Saporetti poi nel secondo tempo Greselin al 68° e Babbi all'89° ribaltano la contesa regalando tre punti ai galletti

Successo in rimonta per il Forlì che si impone nella ripresa contro il Carpi per 2 a 1. Vantaggio ospiti al 20° con Saporetti poi nel secondo tempo Greselin al 68° e Babbi all'89° ribaltano la contesa regalando tre punti ai galletti. 

PEZZOLATO 8: La sua parata plastica che vale un goal al minuto 72° andrebbe di diritto sulle figurine Panini al posto di Parola: un gatto!

MASINI 6,5: Fatica in avvio soprattutto perché il compagno di fascia lo lascia spesso in inferiorità numerica, poi nella ripresa serra i ranghi risultando molto più propositivo in avanti.

DRUDI 8: Dire che è il "babbo" di tutti è limitativo; si carica sulle spalle l'intera retroguardia blindando il successo.

MAGGIOLI 6,5: Ha tre clienti scomodissimi ma da galantuomo li tratta tutti allo stesso modo: a sportellate!

ROSSI 7: Ma quanto corre? Ma quanto è forte? Parte contratto poi si scioglie e diventa imprendibile.

GAIOLA 6,5: Pronti-via e Cortesi gli fa vedere i "sorci verdi" ma il capitano non si scoraggia riponendo il fioretto e indossando l'elmetto conquistando così la vittoria.

GRESELIN 8: Fraseggia bene coi compagni e cerca spesso la conclusione; nel primo tempo le unghie di Lorenzi gli negano il goal ma nella ripresa fa bingo!

PRESTIANNI 6,5: Gioca finalmente con costanza, buona tecnica e visione di gioco.

CASADIO 6- :Piccoli passi avanti ma ancora non esagerati; può sicuramente dare di più specialmente in fase di costruzione. 

MOSOLE 6,5: Nella prima frazione è il migliore ad impegnare severamente l'estremo difensore ospite; oltre a questo aggiunge sempre un paio di km di corsa.

MERLONGHI 7: Lotta per novanta minuti solo contro tutti poi Re Mario decide di far valere il suo principio generatore questa volta però non siglando un goal ma facendolo segnare ad un compagno. 

Dal 52° BONANDI 7: Aumenta il minutaggio nelle gambe del fantasista biancorosso che si mette prima in mostra con un sinistro che scheggia l'incrocio dei pali poi offrendo l'assist a Greselin per il pari.

Dal 57° PECCI 6,5: Gioca nel centro nevralgico della gara riuscendo ad entrare subito in clima partita.

Dal 57° BARBATOSTA 6,5: Servivano velocità e sacrificio e Daniel non sbaglia. 

Dall'83° BABBI 8: Nemmeno il tempo di entrare in campo e timbra un cartellino pesantissimo che vale tre punti: talismano!

Dall'91° TAFA n.g.

Mr. ANTONIOLI 8: Sapeva che non sarebbe stata una passeggiata ma il mister legge la gara alla perfezione andando a scardinare un Carpi quasi perfetto: l'ha vinta lui!

VOTO DI SQUADRA 8: Vittoria di carattere figlia di una prestazione con tanti, tantissimi "attributi": chapeau!

Si parla di
Le pagelle di Forlì-Carpi: squadra da 8, prestazione con tanti "attributi"
ForlìToday è in caricamento