Martedì, 26 Ottobre 2021
Mollo tutto e vado via

Opinioni

Mollo tutto e vado via

A cura di Michelangelo Pasini

Alla ricerca del ristorante perfetto nei Balcani: sulle tracce della miglior grigliata di Skopje

Se viaggiare significa immergersi totalmente nei paesi che si visitano, la cultura gastronomica è uno dei tasselli da non farsi assolutamente mancare. Peccato che trovare ottima cucina tradizionale nei Balcani sia un'impresa titanica.

Un particolare, che poi tanto particolare non è, di cui ci stiamo rendendo conto in questi mesi in giro per i Balcani è quanto sia arduo scegliere il ristorante giusto dove soddisfare la propria voglia di cibo tradizionale. In Asia, in Sud-America e in Medio-Oriente non è così difficile: ci sono talmente tanti ristorantini, bancarelle, truck, stand che ogni angolo di strada trasuda cibo, praticamente sempre di estrazione popolare. Ma anche in questi paradisi bisogna fare i dovuti distinguo: spesso in questi posti si possono consumare i soliti quattro piatti, sicuramente buonissimi, ma poco interessanti se si è alla ricerca di un’esperienza di cena come “quella che cucinerebbero le nostre mamme”.

In Europa Occidentale non è così difficile trovare locali che propongono cucina tradizionale: fatto salvo per i locali che offrono cucina etnica, per i vari sushi o ramen bar, per le immancabili pizzerie e kebab, negli altri ristoranti troverete comunque cibo locale. Si potrà discutere sulla qualità, sull’ampiezza del menù, ma in ogni caso chi è alla ricerca di un‘esperienza culinaria autentica non dovrà cercare più di tanto tra trattorie e locande che offrono piatti della tradizione economici ma quasi sempre di ottima qualità.

Nei Balcani la situazione è un po’ diversa. Fatto salvo per quelli che i locali definiscono fast food, che dalla Slovenia all’Albania propongono (ottimi!) cevapcici in tutte le mille varianti possibili, molti ristoranti di medio alto livello sono concentrati sulla cucina italiana. Ovunque pizza, carbonara e lasagne (?!). Ma scoprire un paese nuovo significa anche sperimentare i cibi che si preparano nelle case e che si tramandano di generazione e generazione in ogni famiglia che si rispetti. Per intenderci i tortelli fatti in casa della nostra nonna e la zuppa inglese della nostra mamma, qualcosa di speciale. Quindi appena arrivati a Skopje ci mettiamo alla ricerca di un posticino che ci consenta di assaggiare le varianti macedoni della cucina balcanica.

Ad una prima ricognizione in giro per la città speriamo di essere fortunati ed imbatterci in qualche locale tipico, di quelli a gestione familiare, fumosi, con i menù sporchi di salsa, nei quali ordinerai senza sapere quello che ti arriverà, ma con la sicurezza di non rimaner deluso.

Il responso è invece, nuovamente, pizza e spaghetti “alla bolognese”.
Nessun problema, basta chiedere negli ostelli e appartamenti che frequentiamo.

Ancora un buco nell’acqua: tutti ci consigliano grandi ristoranti turistici con menù infiniti in cui compaiono principalmente piatti italiani cucinati in maniera a dir poco elementare.

Perché da queste parti uscire a cena significa mangiare qualcosa di diverso, una cucina che non si riesce a fare in casa. I piatti tradizionali vengono invece consumati solo tra le quattro mura domestiche.

Non resta che affidarsi ad internet, panacea di tutti i mali.

Tutti sanno che ormai Tripadvisor è inaffidabile, soprattutto se si è alla ricerca di una cena tradizionale e allo stesso tempo economica e soddisfacente. Visto che nelle città turistiche molti recensori sono appunto turisti, mettersi nelle mani del sito significa affidarsi ad un inesperto avventore, senza magari la minima preparazione e conoscenza della cucina del luogo e totalmente privo di canoni di riferimento. A questo si deve aggiungere che spesso i recensori su Tripadvisor danno ottimi voti a location eleganti dall'arredamento impeccabile dando meno valore alla ricerca di un'atmosfera genuina.

C'è un altro sito su cui cercare consigli di viaggio, dati direttamente da chi la città la vive quotidianamente. Si chiama Spotted By Locals: peccato che anche in questo caso nei Balcani i consigli vadano in direzione opposta a quello che stiamo cercando. La maggior parte dei ristoranti consigliati sul sito sono nel quartiere più trendy della città, in cui si susseguono locali dall'atmosfera tipicamente europea. Trappole per turisti, vi direte voi. Niente affatto. I giovani di Skopje, e quasi tutti i loro concittadini delle grandi città balcaniche, amano evadere dalla routine quotidiana concedendosi una serata in ristoranti così poco vicini alla loro tradizioni ma decisamente più in linea coi loro sogni.

Non ci resta che sfoderare il nostro asso nella manica, quel trucco che ci ha permesso di assaporare le differenze della cucina di questa grande regione che va dalla Slovenia fino all'Albania, per arrivare poi in Macedonia e in Bulgaria: gambe in spalla, diretti verso quartieri esclusivamente residenziali, quei palazzoni di architettura socialista che per il turista della domenica hanno poco o niente di interessante. Il piano terra di quegli edifici di cemento pullula di locali dove gli anziani fumano e giocano a scacchi e i giovani si stappano una birra dopo una dura giornata di lavoro. Sono bar? Eppure sembrano apparecchiati come fossero ristoranti. No, non c'è differenza. Qui si viene per socializzare, bere qualcosa, ma anche per mangiare; la cucina è aperta dalla mattina alla sera, senza problemi di orario.

Niente Tripadvisor né Spotted by Locals, questi sono posti che resistono alla digitalizzazione e al dilagare della tecnologia.

Se volete mangiare la migliore grigliata di Skopje dovrete guadagnarvela. E no, purtroppo non possiamo passarvi l'indirizzo: abbiamo provato ad appuntarcelo, ma Google Maps non riconosce la via dove per meno di dieci euro (in due) abbiamo mangiato fino a scoppiare. Menù: 5 righe su un foglio di carta unto, rigorosamente in macedone. Affidarsi all'istinto e sbirciare i piatti dei vicini è d'obbligo

Chi ha detto che oggi non c'è un metro di mondo che non sia già stato battuto, studiato e mappato?

Continuate a seguire le nostre avventure anche su:
Facebook: www.facebook.com/2backpack
Sito: www.2backpack.it

Si parla di

Alla ricerca del ristorante perfetto nei Balcani: sulle tracce della miglior grigliata di Skopje

ForlìToday è in caricamento