Domotica: quando la casa è a portata di app

Accendere le luci o il forno utilizzando uno smartphone

Non si commette nessun errore se si paragona un’app per gestire la domotica ad una bacchetta magica. Già perché la sensazione che si prova azionando una serie di apparecchiature domestiche con un solo movimento è di quelle che riportano ad una magia vera e propria.

Sistemi centralizzati, distribuiti e misti

La domotica, nata durante la terza rivoluzione industriale con il solo scopo di migliorare la qualità della vita umana, si è diffusa lentamente. Ancora oggi in Italia la concezione legata allo sviluppo della domotica, quindi di un sistema interconnesso di tecnologie, non è di immediato radicamento nel tessuto sociale.  Ciononostante gli studi legati alla domotica procedono e, oltre ai sistemi centralizzati e distribuiti, si sta facendo strada una terza ipotesi: il sistema misto. Questo vuol dire che esiste un solo pannello all’interno del quale sono contenute sia le entrate (mezzi di ricezione) che le uscite (mezzi di comando).

Le app che rendono la vita migliore

E’ sufficiente avere uno smartphone per azionare dai posti più disparati, lontani da casa, elettrodomestici e servizi. Basta quindi scaricare sul proprio dispositivo una o più applicazioni a seconda dell’utilizzo che si rende necessario. Tra le app più diffuse cinque ricoprono un ruolo di primo piano nella classifica della domotica. Casa Domotica con Arduino Mega, Souliss App Domotica, Luxom Domotica, Menu Domotico, DynMakerSagl. Ognuna di queste applicazioni consente a distanza di abbassare o alzare persiane e tende, di accendere o spegnere le luci e di regolare l’illuminazione, l’irrigazione e anche di telecomandare a distanza apparecchi come televisione e dvd. Non solo: grazie a semplici movimenti touch sullo smartphone è possibile azionare il riscaldamento, l’antifurto della casa come dell’ufficio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonus facciata: come ottenere il rimborso del 90%

  • La magia del Natale in giardino: come addobbare balconi e cortili

  • Albero di Natale: è meglio comprarlo vero o artificiale?

  • Un Natale sicuro per bambini e animali con pochi semplici accorgimenti

Torna su
ForlìToday è in caricamento