Sbrinare il frigorifero conviene, ecco perché e come farlo

Se non sei un amante dei lavori di casa, forse sbrinare il frigorifero ti sembra una delle cose più noiose. Ma se potesse fare la differenza per evitare una bolletta salata o di dover acquistare presto un frigo nuovo?

Sbrinare il frigorifero: croce e delizia delle massaie, si tratta di un’operazione fondamentale nella manutenzione di questo importante elettrodomestico, per garantirne una lunga durata, oltre al corretto e prolungato funzionamento. Non si tratta di un compito particolarmente entusiasmante ma è bene ricordare che rimandare eccessivamente vuol dire provocare formazioni di ghiaccio eccessive, che andranno a esercitare una dannosa pressione. Comunque sia, sbrinare il frigo vuol dire risparmiare, considerando che le formazioni di ghiaccio in eccesso comportano un certo spreco di energia elettrica, fino al 20% in più rispetto a un frigorifero pulito!

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sbrinare il frigorifero passo passo

  1. La prima cosa da fare è svuotare il frigorifero: stacca la spina e procedi a liberare ogni ripiano e cassetto. Ogni alimento dovrà essere riposto in apposite borse frigo o sacchetti termici, per evitare che vada a male. L’operazione dovrà essere rapida.
  2. Togliere i ripiani, poggiando degli stracci sul piano inferiore, per precauzione.
  3. Portare il termostato sullo zero e accelerare il processo con della semplice acqua calda. Si potranno usare degli stracci imbevuti nell’acqua ad alte temperature, aiutando a sciogliere rapidamente il ghiaccio formatosi, o posizionare con attenzione una bacinella d'acqua calda direttamente nel vano del freezer per far agire il vapore.
  4. In attesa che il frigo si sbrini, si potrà procedere alla pulizia di ogni scomparto con acqua calda e bicarbonato, così da igienizzarlo e proteggerlo dai cattivi odori.
  5. L’ultima fase prevede infine la riaccensione del frigo, regolando nuovamente il termostato, inizialmente a un livello superiore a quello precedente, così da farlo raffreddare in fretta e inserire nuovamente gli alimenti. Una volta completata questa fase, si potrà riportare il tutto alla normalità.

Come eliminare le macchie di umidità dalle pareti di casa

La tecnologia per la casa: tutti i vantaggi di una casa domotica

Frigoriferi a Forlì

Acquistare frigoriferi di ultima generazione consente di ridurre i costi in termini di consumo energetico e, optando per i frigoriferi no-frost, si potranno evitare determinate operazioni di manutenzione alquanto fastidiose.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Idrocultura in 5 passi: le tue piante la adoreranno

Torna su
ForlìToday è in caricamento