Lunedì, 18 Ottobre 2021
Utenze

Aumenti in bolletta, il mercato libero offre prezzi bloccati ma attenzione a clausole e costi nascosti

Il presidente di Federconsumatori Forlì-Cesena, Milad Basir, spiega: “Come associazione vogliamo dire ai cittadini di restare comunque sul mercato tutelato, troviamo infatti questa strumentalizzazione del mercato privato un po' fuori luogo"

I rincari sulle bollette di gas e luce, che entreranno in vigore dal 1 ottobre, stanno preoccupando non poco le famiglie, nonostante il decreto del Governo Draghi che cerca di arginare gli aumenti, questi non saranno comunque eliminati del tutto, ma saranno contenuti anche attraverso il taglio dell'Iva al 5% sulla fornitura di gas naturale e con i fondi utilizzati in parte per abbattere gli oneri generali delle bollette.  Il mercato libero si sta ovviamente muovendo velocemente, con proposte di offerte a prezzi bloccati, dai 12 mesi in su, molte delle quali sia per la fornitura di gas che di luce, con scadenze concentrate in questi ultimi giorni prima dell'aumento previsto delle bollette. 

Il presidente di Federconsumatori Forlì-Cesena, Milad Basir, spiega: “Come associazione vogliamo dire ai cittadini di restare comunque sul mercato tutelato, troviamo infatti questa strumentalizzazione del mercato privato un po' fuori luogo. Per questo chiediamo ai consumatori di non avere fretta, aspettiamo di capire realmente quali saranno gli aumenti e soprattutto, se si guardano offerte del libero mercato, ci raccomandiamo sempre di leggere tra le righe eventuali costi 'nascosti' e di approfondire tutte le clausole contrattuali, perchè alla fine, i prezzi potrebbero essere maggiori rispetto al mercato tutelato. Per chi avesse bisogno d'aiuto invitiamo a venire da noi per raccogliere tutte le informazioni”. 

Per capire quali saranno i rincari effettivi, secondo Basir bisogna aspettare ancora, sicuramente le categorie più fragili saranno esentate. “Per quanto riguarda il bonus sociale i finanziamenti messi sul piatto dal Governo coprono la fasce più deboli della popolazione quasi al 100%. Gli aumenti in bolletta e la relativa manovra per calmierarli riguardano i prossimi 3 mesi, poi non sappiamo cosa succederà. Noi, come associazione, abbiamo chiesto al Governo, visto che  siamo all'inizio dell'autunno, con tutto l'inverno da affrontare, di mettere sul tavolo il blocco del distacco delle utenze per i cittadini con morosità e anche di rivedere gli oneri di sistema che vanno a gonfiare le bollette”. 

Il mercato tutelato - e le relativo sistema di tariffe disposte dalle autorità - è stato prorogato fino al gennaio 2023. Nel frattempo però, anche scegliere il libero mercato può avere i suoi vantaggi se si vuole prevenire il potenziale aumento. Su questo le offerte a tariffe bloccate sul libero mercato si rincorrono. Queste sono solo alcune delle offerte pubblicizzate in questi giorni, che strizzano l'occhio al consumatore, proprio a fronte dell'annunciato aumento dei costi di luce e gas. Ecco alcuni esempi: 
 
Il Gruppo Hera ad esempio ha studiato due proposte per i nuovi clienti sul libero mercato: Hera impronta zero (con prezzi della componente energia bloccati fino a 30 mesi e che azzera le emissioni di anidride carbonica) oppure Hera Età Più (per gli over 65, che oltre al blocco per 24 mesi della componente energia prevede uno sconto proporzionale all’età e una polizza sanitaria). 

Eni Gas e Luce propone invece Link, l'offerta per il libero mercato che prevede consumi di energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili, con prezzo bloccato per 24 mesi, con il 10% di sconto sui corrispettivi gas e/o luce per i primi 12 mesi di fornitura o un 10% di sconto sui corrispettivi per 24 mesi, se si attiva la Bolletta Digitale e addebito su Conto Corrente. 

Sorgenia lancia invece l'offerta Next Energy Luce e Gas, con prezzo bloccato per 12 o 24 mesi e tariffa monoraria, anche in questo caso energia 100% green da fonti rinnovabili e un buono Amazon in regalo.  

Edison, con il pacchetto Sweet Luce e Gas, offre il prezzo della componente energia e della materia prima gas bloccati per 24 mesi con uno sconto del 30% sulla componente energia e del 40% sulla materia prima gas e bonus in bolletta oppure con Prezzo Fisso12, oltre a bloccare il prezzo della componente luce e gas per un anno, propone 50 euro di bonus in bolletta.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumenti in bolletta, il mercato libero offre prezzi bloccati ma attenzione a clausole e costi nascosti

ForlìToday è in caricamento