Tre giorni di formazione su “cura, come bene comune”

E' cominciata ieri mattina presso la sede del Consorzio Solidarietà Sociale una tre giorni sul tema "La cura come bene comune", organizzata dall'Accademia della Cura, un'istituzione avviata dal Consorzio nazionale CGM

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ForlìToday

E' cominciata ieri mattina presso la sede del Consorzio Solidarietà Sociale una tre giorni sul tema "La cura come bene comune", organizzata dall'Accademia della Cura, un'istituzione avviata dal Consorzio nazionale CGM al fine di promuovere la formazione permanente di dirigenti dell'economia sociale, mantenendo vivi i valori, le motivazioni e gli stili della cura in chi opera accanto alle persone con disabilità, malattia mentale e a quelle anziane non più autosufficienti.

Intervengono all'iniziativa, oltre a Mariagrazia Fioretti, responsabile Accademia della Cura, anche Luigino Bruni (docente di Economia Politica - Università di Milano Bicocca ed esperto di etica d'impresa), suor Alessandra Smerilli (docente di Economia Politica presso l'Università Cattolica di Roma), Johnny Dotti (amministratore delegato di Welfare Italia) e Sergio Premoli (psicoterapeuta e docente di Gestione delle risorse umane all'Università di Milano - Bicocca). Nel corso della "tre giorni" sono previste anche alcune testimonianze.

All'evento partecipano circa un centinaio di cooperatori sociali provenienti da ogni parte d'Italia.

 

Torna su
ForlìToday è in caricamento