L'esperienza del Massaggio Neonatale al "Centro per le Famiglie" di Forlimpopoli

"Massaggiare - spiega la dottoressa Ciracò - è una modalità utile ed efficace ai neogenitori per prendersi cura e sintonizzarsi con il proprio bambino"

Il Centro per le Famiglie di Forlimpopoli, coordinato da Fabio Canini, ha avviato l'analisi dei dati raccolti negli ultimi 18 anni dal laboratorio del Massaggio Neonatale per piccoli gruppi di genitori e bambini nel primo anno di vita, tutti condotti da operatori con formazione Aimi. I laboratori vengono sviluppati su 5 appuntamenti e svolti con modalità essenziali ai bisogni del gruppo, privilegiando l’accoglienza nei loro confronti e l’apprendimento dei significati e dei segnali del loro bambino. "Massaggiare - spiega la dottoressa Ciracò - è una modalità utile ed efficace ai neogenitori per prendersi cura e sintonizzarsi con il proprio bambino, come gìà evidenziato in letteratura a proposito del complesso e delicato passaggio di transizione alla genitorialità".

"L'analisi di questa esperienza - prosegue Ciracò - conferma quanto i corsi rappresentino un’opportunità preziosa nel periodo “critico” che i neo-genitori attraversano come individui, visto il cambiamento di ruolo (da figli a genitori) e la ricerca di un nuovo equilibrio, personale e di coppia. Tale lavoro evidenzia inoltre quanto i servizi territoriali, quali i Centri per le Famiglie, mantengano da anni un ruolo essenziale e prioritario nel supporto alla genitorialità (secondo le Linee Ministeriale sui “Primi 1000 giorni di vita”), e in particolare nella prevenzione primaria e gestione attiva dei bisogni sempre ‘emergenti’ dei neo-genitori, intervenendo precocemente e prima che essi diventino ‘d’emergenza’".

Lo studio è in linea con quanto evidenziato in letteratura a proposito dei bisogni percepiti dai neo-genitori durante il delicato passaggio di transizione alla genitorialità. Il massaggio infantile, in particolare, sembra favorire le capacità di cura e rispondere al bisogno di confronto tra i genitori in un periodo del ciclo di vita di grande complessità per la nascita di nuovi equilibri. Con le loro risposte, le madri coinvolte nell’indagine sembrano suggerire quanto l’esperienza del massaggio possa concretamente migliorare la loro vita personale e familiare, facilitando le interazioni con il proprio figlio, sostenendo le fragilità tipiche di questa fase, ma soprattutto favorendo l’incontro e la condivisione con altri genitori e con professionisti.         

Il lavoro rappresenta una prima e preliminare indagine esplorativa dei bisogni percepiti e della soddisfazione esperita dalle madri partecipanti ad un corso di massaggio infantile. Nonostante il lungo arco temporale preso in considerazione (2000-2018), l’indagine era volta in primo luogo ad esplorare i bisogni dei partecipanti per realizzare e sostenere le loro necessità attraverso la proposta dei corsi e l’adeguamento delle modalità di svolgimento. Per questi motivi, si è scelto di non includere altri strumenti, oltre al questionario ad hoc già utilizzato, e di non raccogliere dati socio-demografici del campione. Investire sui Centri per le Famiglie significa poter garantire un accompagnamento, una care, nella transizione alla genitorialità, garantendo quindi servizi di prevenzione primaria e secondaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L’indagine svolta - conclude Ciracò - ribadisce l’importanza di investire risorse ed energie in favore della promozione alla salute e al benessere, per lavorare in funzione preventiva e di accompagnamento alla genitorialità, anziché in ambito di emergenza e di medicalizzazione, come da indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) che propone un nuovo modo per fare prevenzione e promozione della salute, basato sul modello delle life skills o competenze per la vita".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il bollettino domenicale: altri contagiati nel Forlivese

  • Attacco di recensioni negative, il ristorante pubblica un cartello contro gli "haters"

  • Non ce l'ha fatta il motociclista tamponato da un'auto: era un volto noto della città

  • Dove mangiare a Cesenatico? La top 5 dei ristoranti di pesce

  • Attraversa davanti all'Electrolux, gravissimo un lavoratore investito da un'auto

  • Coronavirus, 5 pazienti in terapia intensiva. Scoppia un nuovo focolaio a Predappio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento