rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cronaca Forlimpopoli

Da Forlimpopoli a Capo Nord in Vespa: il sogno di un pensionato guarito da un tumore sta per diventare realtà

"Personalmente sono stati messi duri anche perché mi era stato diagnosticato un tumore, poi guarito grazie alle cure, e proprio in quei giorni ho pensato di andare con la mia Vespa fino in Norvegia"

Da Forlimpopoli a Capo Nord in sella ad una Vespa P200e del 1981. È l’impresa che farà il forlimpopolese Marco Bronzetti, pensionato 62enne con la passione per i motori e per i viaggi, deciso a percorrere ben 5800 chilometri in un mese per realizzare un suo sogno, nato durante il periodo del Covid. La partenza è fissata per martedì 28 maggio e la durata del viaggio dovrebbe essere di un mese come pianificato da Bronzetti, che ha studiato passo dopo passo tutto il percorso.

Leggi le notizie di ForlìToday su WhatsApp

“Questa idea è nata in un periodo difficile per tutti – spiega Bronzetti – nel 2020 quando stava iniziando la pandemia. Personalmente sono stati messi duri anche perché mi era stato diagnosticato un tumore, poi guarito grazie alle cure, e proprio in quei giorni ho pensato di andare con la mia Vespa fino in Norvegia. Ho iniziato a guardare nei social network le possibili tappe e i percorsi e ho deciso di intraprendere questo percorso. Il tempo per viaggiare non mi manca, visto che in quell’anno sono andato in pensione, terminando il lavoro di direttore di una filiale di trasporti a Gatteo, e così mi sono rimesso in sella alla Vespa”.

Come si è preparato a questo viaggio?
“Per prima cosa, due anni fa, sono diventato socio del Vespa Club di Cesena riprendendo il mezzo che era ancora in buono stato, poi ho acquistato l’abbigliamento adatto e ho iniziato a viaggiare. Sono andato in Sicilia, sulle Dolomiti e ho partecipato a due Vespa World Day in Svizzera e in Italia, riscoprendo la mia vecchia passione”.

Come è nata l’idea di andare a Capo Nord?
“Ho sempre desiderato vedere la Norvegia e questa sarà un’occasione per visitare quei luoghi stupendi. Partirò martedì 28 maggio da Forlimpopoli poi passerò per Bressanone e raggiungerò l’Austria. A Innsbruck prenderò il treno per Amburgo e poi raggiungerò Copenaghen in traghetto. Dalla Danimarca raggiungerò la Norvegia attraversando la Svezia, visiterò Oslo, e proseguirò verso Capo Nord attraversando i fiordi e mi fermerò alle isole Lofoten sperando di vedere le balene. Devo ancora decidere il percorso del ritorno: o attraverserò la Finlandia, le ex Repubbliche Baltiche, la Repubblica Ceca, la Polonia e l’Austria o passerò dalla Germania. Deciderò all’ultimo”.

Nella sua tabella di marcia, quanti chilometri pensa di percorrere al giorno?
“Non meno di 400 e ovviamente molto dipenderà dalle condizioni meteo, anche se non dovrebbe essere eccessivamente freddo e al massimo potrei trovare pioggia. Sfrutterò anche il fatto che in questo periodo le giornate sono molto lunghe in quelle zone e quindi potrò viaggiare anche intorno alle 20: di notte invece mi fermerò. Quando visiterò le città, dovrò recuperare nel giorno successivo e potrei arrivare a 500 chilometri”.

Cosa metterà nella valigia?
“Come vestiario avrò soltanto un paio di jeans, perché indosserò sempre l’abbigliamento da moto. Mi porterò dei ricambi per la Vespa e due ruote di scorta, dovendo fare almeno un cambio gomme. Il motore è invece in ottimo stato, avendolo cambiato da poco. Inoltre ho contattato la Piaggio Scandinavia e ho già prenotato a Bodo un cambio gomme e una piccola revisione alla Vespa”.

Qualche suo amico le ha chiesto di partecipare insieme a lei a questo viaggio?
“In molti erano interessati, ma un mese di stacco dal lavoro non se lo poteva prendere nessuno e quindi andrò da solo. Magari un domani verrà qualcuno insieme a me in un altro viaggio simile”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Forlimpopoli a Capo Nord in Vespa: il sogno di un pensionato guarito da un tumore sta per diventare realtà

ForlìToday è in caricamento