menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La stanza distrutta dall'incendio (foto di Cristiano Frasca)

La stanza distrutta dall'incendio (foto di Cristiano Frasca)

Scoppia incendio in un'abitazione, paura per 5 bambini

Cinque bambini sono rimasti lievemente intossicati in un incendio divampato lunedì pomeriggio, poco prima delle 13.30, in un'abitazione in via Cavour, a Meldola. I bimbi stavano giocando nella cameretta

Cinque bambini nigeriani sono rimasti lievemente intossicati in un incendio divampato lunedì pomeriggio, poco prima delle 13.30, in un’abitazione in via Cavour, a Meldola. I bimbi, tre figli della coppia residente e due amichetti, stavano giocando nella cameretta, quando si è innescato il rogo. Subito è scattata la segnalazione al 115. Dal comando dei Vigili del Fuoco di Forlì è partita una squadra presto raggiunta da un’autoscala, l’autobotte e il carro aria.

SOCCORSI - A dar manforte alle operazioni di salvataggio e spegnimento delle fiamme anche i colleghi di Civitella. Il personale del “115”, coadiuvato dai sanitari della Croce Rossa Italiana, hanno tirato fuori dall’appartamento i cinque bambini e la madre, quest’ultima sotto shock. La donna è stata presto raggiunta dal marito. Con loro anche la proprietaria dell’appartamento. I piccoli sono poi stati trasportati precauzionalmente con “codice 1” al pronto soccorso dell’ospedale “Morgagni-Pierantoni” di Vecchiazzano.

DANNI INGENTI - Ingenti i danni causati dal rogo. Le lingue di fuoco hanno completamente distrutto la stanzetta. Indirettamente l’incendio ha causato danni anche alle abitazioni circostanti. Per spegnere le fiamme i Vigili del Fuoco hanno utilizzato parecchia acqua, che si è infiltrata negli appartamenti adiacenti a quello interessato dal rogo. Lievi danni anche allo studio dentistico “Bidente”. Nel corso dell’intervento le forze dell’ordine hanno chiuso la strada.

CAUSE DA CHIARIRE - I tecnici dei Vigili del Fuoco sono al lavoro per chiarire le cause all’origine dell’incendio. Le cause sarebbero accidentali. Non è stata attaccata dalle fiamme una vicina chiesa, attualmente chiusa per restauro. L’abitazione si trova all’interno del cortile dove è presente il ristorante John Ashfield di Meldola, distrutto in un incendio divampato ad inizio del 2010. Fu un rogo devastante, che causò danni per centinaia di migliaia di euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta che sa di casa: le zucchine ripiene

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento