rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Cronaca

“A caccia di Mostrischio”: festa alla scuola 'Alpi' di Modigliana

Martedì la Scuola Primaria “P. Alpi” di Modigliana ha ospitato la premiazione degli alunni delle classi terze a conclusione del progetto “A caccia di Mostrischio”

Martedì la Scuola Primaria “P. Alpi” di Modigliana ha ospitato la premiazione degli alunni delle classi terze a conclusione del progetto “A caccia di Mostrischio”. Scopo del progetto, patrocinato dall’Inail, è quello di far acquisire ai bambini, attraverso quattro incontri a carattere ludico, la consapevolezza che è possibile prevenire il pericolo attuando comportamenti corretti a casa, a scuola, in strada e nei luoghi di lavoro.

La volontaria Marta Savelli, in collaborazione con le docenti, ha condotto i bambini in un’appassionante “ricerca di Mostrischio”, il  pericolo che potenzialmente può nascondersi in oggetti di uso quotidiano o in comportamenti abituali. Il progetto ha suscitato l’entusiasmo dei bambini e l’interesse dei genitori che hanno collaborato a promuovere la cultura della salute e della sicurezza dei loro figli. Gli alunni hanno ricevuto un attestato di “Cacciatori di Mostrischio” e un giubbino catarifrangente acquistato mediante l'Osservatorio Regionale per l'Educazione Stradale.

All'evetno erano presenti Orefice Vincenzo e Pascucci Rita per l’Inail sede di Forlì, Alessandrini Raffaella, direttore coordinatore dell’Ust di Forlì-Cesena e di Franca Cenesi, responsabile ufficio educazione fisica dell’Ust, la dirigente solastica di Modigliana, Daniela Bandini, il sindaco di Modigliana, Claudio Samorì, e l’assessore alla scuola di Tredozio, Silvia Nannini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“A caccia di Mostrischio”: festa alla scuola 'Alpi' di Modigliana

ForlìToday è in caricamento