menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Casa Artusi protocollo d'intesa sul wellness

Nell'accogliente cornice di Casa Artusi è stato sottoscritto il protocollo di intesa del tavolo di studio sul wellness in ambito termale e sul rapporto tra territorio, salute e ospitalità.

Nell’accogliente cornice di Casa Artusi, venerdì 7 ottobre 2011, è stato sottoscritto il protocollo di intesa del tavolo di studio sul wellness in ambito termale e sul rapporto tra territorio, salute e ospitalità.
L’iniziativa è stata illustrata da Antonio Pipio (Presidente Gruppo Fipes srl), che ne ha evidenziato le finalità: mettere in relazione le esperienze e le competenze dei soggetti interessati, per promuovere le Terme non solo come luoghi dedicati al benessere, relax, cura e turismo, ma anche per la prevenzione e l’educazione alla salute.

Promotori del Tavolo:
CAMERA DI COMMERCIO FORLI’-CESENA            
CASA ARTUSI                         
EARTH ACADEMY                    
FONDAZIONE ALMA MATER                
GRUPPO FIPES                        
GRUPPO VILLA MARIA                     
THERMAE CAMPUS                    
UNIONE TERME EMILIA ROMAGNA            
UNIVERSITA’ MILANO – Scuola di Specializzazione Medicina Termale    

I lavori del tavolo verranno coordinati dal Prof. Umberto Solimene, Direttore della Scuola di Specializzazione Medicina Termale – Università Milano, nonchè segretario generale della FEMTEC, Federazione Mondiale del termalismo e del Climatismo (www.femteconline.org).

Gli obiettivi principali del Tavolo:
- promozione di un laboratorio di idee, studi territoriali, strategie, valutazioni, progetti e proposte, sul benessere e sul miglioramento degli stili di vita (educazione fisica, alimentare e ambientale);
- elaborazione di azioni di ricerca e sviluppo sul rapporto tra terme, salute e ospitalità, in sinergia con il territorio, le imprese e le istituzioni, a livello locale, regionale, nazionale, europeo;
- ideazione, presentazione e realizzazione di progetti sulla salute, sulla prevenzione e sugli stili di vita.

Al workshop di presentazione del tavolo erano inoltre presenti:
Franco Balestrieri (Direttore Marketing  e Comunicazione - Gruppo Villa Maria);?Iglis Bellavista (Presidente Unione Terme Emilia Romagna)?Giordano Conti (Presidente Casa Artusi)?Fausto Faggioli (Presidente Earth Academy)?Lucia Magnani (Amministratore Delegato Salsubium s.p.a.);
Lubiano Montaguti (Responsabile Ricerca Sviluppo – Fipes)?Morena Nanni (Amministratore Delegato Thermae Campus)?Amedeo Pangrazi (Direttore Fondazione Alma Mater)?Ettore Sansavini (Presidente Gruppo Villa Maria)?Alberto Zambianchi (Presidente Camera di Commercio Forlì-Cesena).




PRINCIPALI OBIETTIVI DELL’INTESA

L’intesa tra i partner, della durata di quattro anni, si pone in particolare i seguenti obiettivi:

- fornire un supporto di politiche ambientali e promozionali per lo sviluppo della cultura del benessere e della cura della persona attraverso soprattutto lo sviluppo del circuito termale;

- identificare le terme come elemento qualificante del nostro territorio, come luogo in cui il benessere e il “prendersi cura di se” si fa stile di vita wellness, come sinonimo dell’ideale di quella "buona vita" e di quel “buon vivere” a cui tutti aspirano;

- concepire le terme, in integrazione con il sistema socio-sanitario, non solo come Centri per il  Benessere ma anche come Luoghi per l’Educazione alla Salute, come Luoghi simbolici della Prevenzione e degli Stili di Vita;

- mettere in sinergia le imprese qualificate ed i professionisti che operano nel settore della salute e del benessere, con le attività presenti sul territorio che si dedicano alla cura della persona;
- orientare gli investimenti degli operatori privati e pubblici nel settore del benessere e della salute;

- promuovere, sostenere e diffondere le buone pratiche di una articolata gamma di attività che accostano la promozione della salute e in particolare dell’attività fisica, all’attenzione per il cibo e per l’ambiente e alla promozione di stili di mobilità sostenibili e a stili di alimentazione sani;

- definire e promuovere regole di comportamento che assicurino la qualità e la riconoscibilità di un’offerta legata al benessere e alla salute nella specificità del territorio, valorizzandone la tipicità dei prodotti, la loro tracciabilità e biodiversità;

- realizzare attività di progettazione su fondi europei, nazionali, regionali e provinciali, in particolare nei settori della salute, della prevenzione e degli stili di vita, della formazione specifica e qualificazione di risorse umane relativa a detti ambiti, e più in generale della promozione delle tematiche legate al wellness;

- partecipare e aderire alla Settimana del Buon Vivere come momento/evento di visibilità della nostra Comunità in cui essere parte propositiva all’interno di un sistema di rete che vede il wellness, il termalismo e l’alimentazione, quindi, il benessere e la salute come i punti di eccellenza identitari da promuovere e sviluppare, in maniera integrata, a livello nazionale e internazionale.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento