A Galeata il riconoscimento di "Comune Mafia Free"

La rete intende consigliare e sostenere i Sindaci e gli Amministratori di fronte al problema dei tentativi di infiltrazione mafiosa

Il sindaco Elisa Deo

Mercoledì alle 10, nella Sala Consiliare del Comune di Galeata la Rete dei Comuni Mafia Free consegnerà alla Comunità di Galeata il riconoscimento di “Comune Mafia Free”. Alla cerimonia sarà presente il Prefetto di Forlì-Cesena Fulvio Rocco De Marinis, i rappresentanti delle istituzioni e della cittadinanza. Interverranno inoltre Elisa Deo, sindaco di Galeata, Laura Caputo, presidente dell’Associazione Rete di Comuni Mafia Free, Enrico Bini, sindaco di Castelnovo ne’ Monti e Tiziano Borghi, sindaco di Carpineti. “Mafia Free” è il marchio dei comuni che si impegnano a realizzare le prescrizioni antimafia e che sono disponibili a fare rete affinché nessuno si senta solo di fronte a questo problema. La rete intende consigliare e sostenere i Sindaci e gli Amministratori di fronte al problema dei tentativi di infiltrazione mafiosa. Il riconoscimento costituisce un’occasione per affermare e difendere il principio di legalità quale valore fondante della convivenza libera e civile di una comunità locale.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un improvviso malore non gli lascia scampo: è morto Dino Amadori, direttore scientifico emerito dell'Irst

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni chiusi fino al primo marzo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, modalità di trasmissione e animali da compagnia

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: 23 contagi, nel riminese il primo caso in Romagna

  • "Era dolce e solare": addio alla storica negoziante del centro, si è spenta a 49 anni

  • Coronavirus, l'ultimo aggiornamento: casi in aumento in Emilia legati al focolaio lombardo. Nessuno in Romagna

Torna su
ForlìToday è in caricamento