A lezione di “Legalità economica”

Straordinaria esperienza per gli alunni delle classi quinte della scuola Primaria “A. Focaccia” di San Martino in strada nell’ambito del progetto “Educazione alla legalità economica”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ForlìToday

Straordinaria esperienza per gli alunni delle classi quinte della scuola Primaria “A. Focaccia” di San Martino in strada nell’ambito del progetto “Educazione alla  legalità economica” , svoltosi con il prezioso intervento degli uomini della Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Forlì e dell’Unità Cinofila del Comando di Rimini. Il Progetto, nato da un protocollo d’intesa tra il M.I.U.R. e la Guardia di Finanza è volto a far maturare la consapevolezza sul valore della legalità economica, con particolare riferimento alla prevenzione dell’evasione fiscale e dello sperpero di risorse pubbliche, delle falsificazioni, della contraffazione, dell’uso e spaccio delle sostanze stupefacenti.

L’ articolato progetto ha avuto una fase preparatoria in cui le insegnanti Angela Bassi e Adele Onte  hanno evidenziato agli alunni la storia del Corpo della G.d.F , le numerose attività che essa svolge  e le relative finalità;  successivamente, in presenza della Dirigente Dott. Roberta Ravaioli, si è svolto l’incontro con le Fiamme Gialle, rappresentate dal Maresciallo Capo Mauro Bragonzoni e dall’Appuntato Scelto Cristian Gardini.

I militari,  con un linguaggio semplice e accattivante hanno illustrato le peculiarità del Corpo anche con l’ausilio della mascotte “Finzy”,  protagonista di un cartone animato nel quale si raccontano le avventure di un Grifetto finanziere alla prese con svariati “casi” che ben rappresentano gli scenari operativi in cui le Fiamme Gialle svolgono il loro servizio  (il grifone è uno dei simboli presenti nello stemma araldico della G.D.F.).

L’incontro ha avuto il momento “clou” con l’arrivo in classe del pastore tedesco OVUS e del pastore belga ULLA, le unità cinofile di Rimini, guidati dai loro conduttori App. Scelto Roberto Montunato e App. Scelto Daniele Rocchi, i quali hanno spiegato ai bambini la simbiosi tra conduttori e cani e l’attitudine, di questi, allo svolgimento dei pericolosi compiti a cui sono chiamati, in particolar modo la lotta al traffico degli stupefacenti che vede i cinofili impegnati in prima linea.

Sono susseguite una lunga serie di domande da parte degli  alunni, interessati e incuriositi dall’argomento, alle quali i miliari hanno risposto con pazienza e disponibilità.  Prima di andare via Ovus e Ulla hanno ricevuto cospicue dosi di coccole da alunni e insegnanti.
I Militari si con congedati con la distribuzione del fumetto “Finzy”, in ricordo di un’esperienza a dir poco entusiasmante!

Torna su
ForlìToday è in caricamento