rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Diocesi

A Santa Maria del Fiore il ritrovo del Gruppo di Preghiera Padre Pio insiem al vescovo Livio

Venerdì, alle 20.30, in occasione del 54° anniversario della morte terrena di San Pio da Pietrelcina, saranno esposte due reliquie autentiche appartenute al frate con le stimmate

Sarà il vescovo di Forlì-Bertinoro mons. Livio Corazza, a presiedere il ritrovo mensile del “Gruppo di preghiera Padre Pio” di Santa Maria del Fiore, in programma venerdì, alle 20.30, nella chiesa forlivese di via Ravegnana 92, con recita del Rosario e celebrazione della santa Messa. Il presule friulano, a Forlì dal 2018, officerà la liturgia eucaristica con l’assistenza del vicario parrocchiale di Coriano, don Methew Udohs.

Padre Pio, al secolo Francesco Forgione, concluse la sua vicenda terrena a San Giovanni Rotondo, sul Gargano, alle prime ore del 23 settembre 1968. Il giorno prima, nel corso dell’ultima messa celebrata nella chiesa di Santa Maria delle Grazie, dal suo corpo erano scomparse anche le dolorose stimmate alle mani, ai piedi e al costato sopportate per ben 50 anni. Davide Marchetti, coordinatore del gruppo di devoti di Santa Maria del Fiore, che annovera circa 250 iscritti e propone momenti fissi di spiritualità il giorno 23 e la seconda domenica di ogni mese, invita all’incontro tutti i centri di preghiera forlivesi dedicati a Padre Pio: “E’ una grande opportunità – dichiara - per riunirci coralmente in preghiera attorno alla figura del nostro protettore celeste”.

Nel corso della celebrazione, il vescovo Livio utilizzerà uno dei calici con cui diceva messa Padre Pio, poi acquisito da mons. Aldo Rosati, direttore spirituale dei gruppi di preghiera legati al frate cappuccino, canonico della chiesa di San Pietro a Bologna, scomparso nel 2012. In chiesa, in occasione del 54° anniversario del transito di San Pio, saranno esposte anche due reliquie autentiche appartenute allo stesso Pio da Pietrelcina: una pezzuola con siero fuoriuscito dalle stigmate della mano e il guanto della mano destra, usata dal santo pugliese per benedire i fedeli dalla finestra del convento di San Giovanni Rotondo, il luogo in cui ha praticamente trascorso l’intera esistenza. San Pio è stato innalzato agli altari e alla venerazione universale il 16 giugno 2002 da San Giovanni Paolo II, il papa, a sua volta canonizzato Il 19 dicembre 2009, che ha sempre creduto nel carisma e nelle qualità prodigiose dell’umile cappuccino. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Santa Maria del Fiore il ritrovo del Gruppo di Preghiera Padre Pio insiem al vescovo Livio

ForlìToday è in caricamento