menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Santa Sofia sorgerà un parco dedicato alle bici: "Un luogo di coesione sociale"

Il progetto complessivo di 250mila euro prevede la realizzazione di due piste, una in terra e una in cemento-asfalto oltre a sottoservizi, illuminazione, recinzione, spese progettuali, esecuzione lavori

Il Comune di Santa Sofia ha inserito nel piano triennale delle opere 2021-2023 un progetto ambizioso e al passo con le nuove tendenze in campo sportivo e turistico: un bike park, ovvero un parco all'aperto dedicato alle biciclette, finalizzato alla promozione dello sport e, in particolare, delle discipline di ciclismo, mountain bike, bmx, skateboard, roller, monopattino. “Negli ultimi anni, l'interesse legato al mondo delle due ruote è in forte crescita - sottolinea l'assessore allo sport Tommaso Anagni -. Per questo ritengo che la realizzazione del bike park sia una scelta al passo coi tempi. Oltre a questo, l'area permetterà alle generazioni più giovani di avvicinarsi a nuove attività sportive da praticare vicino a casa, in un luogo idoneo e sicuro".

Nel dettaglio, il progetto complessivo di 250mila euro prevede la realizzazione di due piste, una in terra e una in cemento-asfalto oltre a sottoservizi, illuminazione, recinzione, spese progettuali, esecuzione lavori. La zona identificata è un'area pubblica situata all'ingresso del paese, tra la palestra/piscina di via Mascagni e il parcheggio di via Nefetti e si prevede di concludere le procedure amministrative per l'affidamento dei lavori entro la fine del 2021. All'interno del bike park ci sarà, quindi, un'area didattica identificata con il nome di “skill bike”, un percorso di 350 metri lineari con vari tipi di ostacoli artificiali per riprodurre i sentieri collinari e montuosi e le curve paraboliche: un percorso dedicato ai principianti e finalizzato al miglioramento di capacità motorie, equilibrio e tecnica di guida della mountain bike.

Il secondo tracciato, il cosiddetto “pump track”, sarà lungo 140 metri lineari e sarà destinato alle attività specifiche per bmx, roller, mountain bike, monopattini. Questo circuito ad anello verrà progettato e costruito in modo tale da permettere agli utenti di girare sfruttando la forza di inerzia che si sviluppa con il movimento del corpo. All'interno del bike park sarà possibile organizzare corsi dedicati ai giovanissimi, esordienti, allievi e anche agli adulti che sempre più spesso si avvicinano al mondo della bicicletta grazie alle nuove tecnologie a pedalata assistita sviluppate negli ultimi anni.

"La nostra amministrazione, ed in questo caso particolare l'assessore Anagni, cerca di investire in opere che abbiano molteplici valenze - sottolinea il sindaco Daniele Valbonesi -. Il bike park progettato può sembrare un'opera troppo ambiziosa ma non è così: rappresenta un arricchimento per le strutture sportive, un luogo di coesione sociale ed incontra una tendenza che il nostro territorio non può lasciarsi scappare. Non a caso in questi anni abbiamo creduto e investito sulle due ruote: sentieristica, punti di ricarica per le e-bike, risorse messe a bando per gli investimenti privati, eventi sportivi di grande livello come il Giro d'Italia, il Giro di Romagna, il Rally mtb delle foreste casentinesi. Siamo convinti che tutto questo possa generare anche un indotto e, conseguentemente, posti di lavoro. Infine rivolgo un ringraziamento all'associazione Bidente Bike Project che conta sempre più iscritti e che con passione coinvolge adulti e ragazzi".

"Immaginiamo che l'area possa raccogliere l'interesse non solo di sportivi e appassionati di bicicletta del nostro comune ma di tutta la vallata dell'alto Bidente - prosegue Anagni - crediamo che questo parco possa dare la possibilità a tutti di avvicinarsi al ciclismo e alla mountain bike, disciplina sportiva in forte aumento negli ultimi anni anche in tutto il nostro territorio. Concludo poi con un ringraziamento all'Ufficio Tecnico Comunale, da poco entrato pienamente a regime con le nuove assunzioni, per aver lavorato alacremente al fine di portare a termine questa procedura in tempi veramente rapidi".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Forlì usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento