menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A scuola di politica e di partecipazione attiva alla vita sociale

Lunedì 22 febbraio, rigorosamente on-line, parte la 44ma edizione della Scuola diocesana di formazione all'impegno sociale e politico

Il Covid-19 detta i tempi anche della Scuola diocesana di formazione all'impegno sociale e politico. Ad un anno di distanza dai primi provvedimenti di contenimento e con la pandemia ancora in auge, Pastorale del Lavoro, Caritas diocesana e Migrantes propongono un ciclo di incontri rigorosamente on-line. I sei lunedì previsti per la 44ma edizione dell’importante evento, sono tutti imperniati sul principio del “Prendersi cura…”. “Dall’enciclica di papa Francesco ‘Fratelli tutti’ al Messaggio per la Giornata Mondiale della Pace 2021 – si legge sulla locandina promozionale - siamo tutti chiamati a non passare oltre a chi si incontra sulla strada, a farci prossimi ai poveri e diseredati, a custodire la casa comune, a creare lavoro favorendo una nuova economia, a partecipare alla vita della nostra città alla ricerca del vero bene comune. La cultura della cura è un percorso di pace: dalle nostre piccole responsabilità quotidiane fino alle grandi decisioni politiche”. Il primo incontro, in programma lunedì 22 febbraio, esordirà con il saluto e la presentazione del vescovo di Forlì-Bertinoro mons. Livio Corazza. Seguiranno gli interventi di due relatrici: l’antropologa culturale Maria Cristina Molfetta parlerà del fenomeno migratorio e della politica europea di accoglienza ed asilo nell’anno del Covid, mentre la sociologa Chiara Marchetti tratterà di “Partecipazione e pratiche di cittadinanza dei migranti rifugiati”. Condotta da Walter Neri, la serata prevede anche la presentazione di un’esperienza locale di integrazione come quella di Coop Abitare, con Simona Zoffoli e Alessandra Simone.

Se lunedì 1 marzo, esperti e studiosi interrogano il teologo e direttore del periodico diocesano Il Momento, don Franco Appi, sul tema “Democrazia malata o democrazia incompiuta? Dall’assalto al Parlamento americano alla Lettera alla Costituzione del card. Matteo Zuppi (conduce Luciano Ravaioli), lunedì 8 marzo saranno il responsabile Formazione Cisl Emilia Romagna, Claudio Arlati e l’imprenditore UCID sezione Forlì-Cesena Aurelio Zambelli ad affrontare l’aspetto del “Prendersi cura delle proprie capacità nel lavoro”. Conduce Cristian Pancisi. A seguire, lunedì 15 marzo il prof. Leonardo Becchetti, economista, moderato da Filippo Monari, interverrà sul tema “Economy of Francesco”, mentre lunedì 22 marzo don Lucio Nicoletto, vicario generale a Boavista (Brasile) e Maria Soave Buscemi, missionaria laica in Brasile, biblista e partecipante al Sinodo sull’Amazzonia, parleranno di “Sfide e nuovi percorsi per una Chiesa che si prende cura degli ultimi”. Conduce Beatrice Rosetti. L’incontro conclusivo di lunedì 29 marzo su “Prendersi cura della città”, vedrà l’intervento del Sindaco di Forlì Gianluca Zattini sul tema “Quale futuro per Forlì rispetto a Demografia, Ambiente, Urbanistica” e una tavola rotonda con progetti ed esperienze di rigenerazione del tessuto urbano. Conduce Elisa Zanetti. Tutti gli incontri saranno on-line con la piattaforma Meet (link: https://meet.google.com/dzr-zatk-vrn) e la diretta sulla pagina Facebook della Pastorale Sociale della Diocesi di Forlì-Bertinoro e avranno inizio alle 20.45

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento