menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La PolStrada sventa maxi furto di vestiti: in 6 finiscono in manette

Sventato dalla Polizia Stradale di Forlì il colpo di Natale organizzato da una banda di sei napoletani. Nel mirino dell'organizzazione erano finiti capi d'abbigliamento e cosmetici di valore, per un valore di circa 250mila euro

Sventato dalla Polizia Stradale di Forlì il colpo di Natale organizzato da una banda di sei napoletani. Nel mirino dell’organizzazione erano finiti capi d’abbigliamento e cosmetici di valore, per un valore di circa 250mila euro, destinati al “mercato nero”. La merce si trovava all’interno di un mezzo pesante, ripulito mentre era parcheggiato all’area di servizio “Sillaro”. Ad agire mani chirurgiche e veloci a tal punto che il camionista, che stava dormendo, non si è accorto di nulla.

GLI ARRESTATI - I sei, tutti già noti alle forze dell’ordine, sono stati bloccati ed arrestati. Le manette sono scattate per Romualdo Imparato, 48 anni, Luigi Imparato, 37, Giuseppe Imparato, 28, Antonio Cozzuto, 33, Nunzio Ambrosino, 24 e Enrico Fiumicino, 35. Tutti dovranno rispondere dell’accusa di furto aggravato in concorso. Ora si trovano in carcere alla Rocca di Forlì a disposizione del pubblico ministero Michela Guidi. Giovedì è prevista l’udienza di convalida dell’arresto.

I CONTROLLI - La banda è finita nella rete della PolStrada nel cuore della nottata tra martedì e mercoledì. Gli agenti, impegnati in un servizio di controllo finalizzato al contrasto dei furti ai danni degli autotrasportatori nelle aree di servizio, hanno focalizzato le loro attenzione su un fuoristrada “Voyager”, che si è fermato all’area di servizio “Sillaro”. Dal mezzo sono scese quattro persone, due delle quali si sono precipitate subito nel parcheggio dove si trovavano in sosta i camion.

IL FURTO - I malviventi hanno forzato con le cesoie il portellone del mezzo pesante, svuotandolo del contenuto (160 colli con abbigliamento e cosmetici) per poi trasbordandolo in un altro camion, un “Iveco Eurostar” rosso. Il “bisonte” della strada, scortato dal “Voyager”, è stato fermato all’altezza del chilometro 75 sud. Il conducente del camion ha cercato di darsi alla fuga scavalcando la rete di recinzione a bordo strada, ma è stato presto bloccato nelle campagne adiacenti.

IL TENTATIVO DI FUGA - Gli altri non hanno opposto resistenza. La merce è stata interamente recuperata e restituita all’autotrasportatore, di nazionalità bulgara, mentre sono stati sequestrati gli attrezzi da scasso trovati nel fuoristrada. La banda coordinava i suoi movimenti con delle radioline, anche queste sequestrate. In queste settimane di festività natalizie continuerà il monitoraggio antifurto della PolStrada di Bologna, Forlì e della Sottosezione di Pieveacquedotto lungo la rete autostradale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento