Pini abbattuti in viale Bolognesi, inchiesta della Procura: due funzionari comunali indagati

Due dipendenti del settore verde pubblico del Comune ed un imprenditore privato sono stati iscritti nel registro degli indagati per la presunta violazione della legge del 2004 sul paesaggio urbano

L'abbattimento dei pini marittimi in viale Bolognesi nel mirino della Procura di Forlì. Due dipendenti del settore verde pubblico del Comune ed un imprenditore privato sono stati iscritti nel registro degli indagati per la presunta violazione della legge del 2004 sul paesaggio urbano. Secondo quanto accertato nel corso delle indagini svolte dai militari del Corpo Forestale dello Stato, non c'era l'autorizzazione obbligatoria della Sovritendenza per i beni architettonici e paesaggistici per iniziare gli interventi.

Coordinati dal procuratore capo della Procura della Repubblica di Forlì, Sergio Sottani, i militari della Forestale hanno acquisito in Comune diversi documenti relativi all'entrata in azione delle motoseghe in viale Bolognesi. A muovere il lavoro degli inquirenti le segnalazioni di cittadini privati ed associazioni ambientali. Dopo il taglio degli 87 pini marittimi, la Forestale ha bloccato la seconda fase della riqualificazione del verde pubblico, che prevedeva il taglio di 20 bagolari in corso Diaz.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Sciagura in viale dell'Appennino: pedone muore travolto sulle strisce pedonali

  • L'annuncio di Bonaccini: "L'Emilia-Romagna torna "zona gialla" da domenica"

  • Muoiono in un incidente aereo quattro giorni dopo le nozze, lutto per un ex assessore

  • Meteo, dicembre debutterà col freddo e la neve: fiocchi in arrivo a bassa quota

  • Perde il controllo dell'auto e si ribalta: nuovo incidente sulla "Bidentina" - LE FOTO

Torna su
ForlìToday è in caricamento