Venerdì, 15 Ottobre 2021
Cronaca

Profughi afghani, Forlì è pronta per accogliere due famiglie: "Altri posti quando ci sarà il bando ministeriale"

Forlì è pronta, con il suo attuale sistema di accoglienza, per dare ospitalità a due famiglie di profughi afgani, per poi aumentarne di numero

Forlì è pronta, con il suo attuale sistema di accoglienza, per dare ospitalità a due famiglie di profughi afgani, per poi aumentarne di numero non appena uscirà il bando ministeriale destinato a quest'emergenza. E' il dato che emerge dall'assessore ai Servizi sociali del Comune di Forlì Rosaria Toassinari. “Attualmente Forlì nel sistema 'Sai' (Sistema accoglienza e integrazione, il vecchio Sprar) ha a disposizione 38 posti, di cui 29 occupati, in gran parte con uomini soli. Restano una decina di posti che si potrebbero destinare ad un paio di famiglie afgane”, fa i conti Tassinari.

Tuttavia, il Comune di Forlì resta in attesa delle indicazioni del Ministero dell'Interno che dovrebbe aprire un bando in cui ogni Comune può candidare dei posti di accoglienza, in gran parte appartamenti presi in affitto – in aggiunta quindi al sistema degli alloggi pubblici – per far fronte all'emergenza. “Ci stiamo organizzando con le associazioni di volontariato e quando uscirà l'avviso parteciperemo”, conferma Tassinari, che però ancora non si sbilancia sul numero totale di profughi afgani di cui si farà carico Forlì derivanti dal ponte aereo con l'aeroporto di Kabul. “Valuteremo che disponibilità di alloggi riusciremo a mettere in campo, fermo restando che le spese saranno sostenute dal Ministero”, conclude Tassinari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Profughi afghani, Forlì è pronta per accogliere due famiglie: "Altri posti quando ci sarà il bando ministeriale"

ForlìToday è in caricamento