Alea Ambiente, firmato l'accordo di cooperazione per la gestione integrata dei rifiuti

La sottoscrizione dell’atto è avvenuta alla presenza di sindaci e di rappresentanti delle amministrazioni del territorio romagnolo impegnate nel progetto

E' stato sottoscritto l'accordo di cooperazione a sostegno dell’avvio, nei Comuni romagnoli interessati, della gestione integrata dei rifiuti col sistema domiciliare e con tariffazione puntuale affidato ad Alea Ambiente Spa. Sul documento sono state apposte le firme di Davide Drei, Presidente dell’Unione dei Comuni della Romagna Forlivese, di Giuliano Pavanetto, presidente del consiglio di Bacino Priula (realtà che regolamenta, affida e controlla il servizio di gestione dei rifiuti in 50 Comuni della provincia di Treviso), di Paolo Contò Amministratore Unico di Alea Ambiente (nuova società in house nata per volontà di tredici Comuni dell'Unione della Romagna Forlivese) e di Franco Zanata, Presidente di Contarina Spa (società in house diretta e coordinata da Priula che si occupa della gestione dei rifiuti nei 50 Comuni del Bacino). 

La sottoscrizione dell’atto è avvenuta alla presenza di sindaci e di rappresentanti delle amministrazioni del territorio romagnolo impegnate nel progetto. L’accordo di cooperazione sancisce la condivisione di una visione strategica fra amministrazioni, territori e aziende del forlivese e del trevigiano: tale visione è centrata sull’importanza assegnata alla raccolta differenziata con sistemi domiciliari, al recupero e alla rigenerazione dei prodotti, alla tariffa puntuale, e persegue con coerenza e convinzione gli obiettivi indicati dall'Autorità Nazionale Anticorruzione in materia di gestione di questa tipologia di servizio pubblico. 

La nuova società in house Alea Ambiente inserisce così il suo percorso in un contesto più ampio rispetto a quello dei Comuni che la compongono, potendo contare sul "know how" maturato nel territorio veneto che, a sua volta, trova un punto di riferimento in Romagna nel concretizzare l'innovativa esperienza di economia circolare. In entrambe le realtà territoriali, la volontà di sostenere società in house per la raccolta e la gestione dei rifiuti fondate su queste logiche e con questi obiettivi coinvolge Amministrazioni comunali guidate da forze politiche di differente orientamento ma unite nella condivisione di un progetto al servizio dei cittadini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Punta un euro su un gratta e vinci e non crede ai propri occhi: il "Sette e mezzo" è fortunato

  • Nel weekend tornano freddo e neve, ecco dove sono attesi i fiocchi. Ma l'inverno non decollerà

  • E' confermato il ritorno della neve, ecco dove sono attesi i fiocchi bianchi: allerta "gialla"

  • Porta l'auto dal meccanico e dal cofano spunta una micia: "E' una gatta di casa, cerchiamo la sua famiglia"

  • Pit stop "stupefacente" dal gommista: la Squadra Mobile scopre il canale della droga per Forlì

  • Cinquantenne malata di un grave tumore salvata dai primari di Forlì e Rimini

Torna su
ForlìToday è in caricamento