menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Firmato l'accordo per il Tecnopolo, sarà pronto nel 2015 e impiegherà 40 ricercatori

Con la firma ufficiale dell'accordo tra Fondazione Carisp Forlì, Comune e Camera di Commercio, si dà il via alla realizzazione del Tecnopolo Aeronautico

Con la firma ufficiale dell'accordo tra Fondazione Carisp Forlì, Comune e Camera di Commercio, si dà il via alla realizzazione del Tecnopolo Aeronautico. Secondo il programma, la struttura, che impiegherà a pieno regime circa 40 ricercatori, dovrebbe essere pronta entro marzo 2015. Il nuovo progetto definitivo sarà approvato dalla giunta comunale martedì, per poi essere presentato alla Regione entro fine anno, per accedere ai finanziamenti previsti dal fondo europeo Por Fesr 2007-2013.

Hanno presentato l'accordo l'assessore Maria Maltoni, il presidente della Fondazione, Roberto Pinza, quello della Camera di Commercio, Alberto Zambianchi,e il vicepresidente della   Provincia di Forlì-Cesena, Guglielmo Russo. Il progetto si inserisce nella filiera  di innovazione che comprende anche gli interventi alle gallerie Caproni di Predappio e a Rocca delle Caminate, per un totale di oltre 10 milioni di investimenti, per i quali 7,5 circa dovrebbero essere coperti con i fondi europei. Per quanto riguarda il Tecnopolo, è realizzato nell’ambito del Polo Tecnologico Aeronautico forlivese, in un'area  a cui si accede da via Fontanelle e in prossimità dell’aeroporto, vicino a strutture già presenti ed attive nel campo della formazione e dello sviluppo in materia di tecnologie aeronautiche: istituto superiore tecnico aeronautico ITAER, scuola per controllori di volo ENAV Academy, Facoltà di Ingegneria Meccanica ed Aerospaziale dell’Università di Bologna

“La realizzazione del Tecnopolo di Forlì era prevista inizialmente nell’ambito di un’area già acquisita dal Comune e destinata ai nuovi Laboratori della Facoltà di Ingegneria, con i quali il Tecnopolo aveva la possibilità di condividere alcune attrezzature speciali (quali galleria del vento, galleria ad acqua e diversi macchinari di laboratorio pesante). Era previsto un appalto unico, per il costo complessivo di circa  6milioni 815mila euro. “Purtroppo, - spiega Maltoni - nonostante lo stato avanzato di progettazione, l’intervento da parte del Comune è stato temporaneamente accantonato per problematiche finanziarie legate al “Patto di stabilità” e alle risorse utilizzabili nell’ambito del Bilancio comunale, attualmente non ancora risolte. Per cui il progetto è stato rifatto da capo”.

I COSTI - La quota corrispondente alla realizzazione del Tecnopolo, secondo quanto previsto dall’Accordo di programma e dal Por Fesr, è di 3milioni 143mila euro finanziati per 2milioni 200.000 dalla Regione tramite i fondi europei e per 943mila euro dal Comune di Forlì. La svolta è arrivata quando si sono proposti come partners la Fondazione e la Camera di Commercio che partecipano ad un intervento “ridotto” rispetto al progetto iniziale. E' già stato  erogato un finanziamento iniziale dell’opera, di 943mila euro esclusa dal finanziamento comunitario, come necessario per procedere all’appalto. Il Comune ha già sostenuto diverse spese inerenti l’intervento fra cui l’acquisto delle aree necessarie (303 mila euro). La restante somma di Euro 640mila viene finanziata al 50% dalla Fondazione ed al 50% dalla Camera di Commercio di per un importo di 320mila euro ciascuno. I partners danno anche la garanzia della copertura dei costi totali dell’opera, qualora il finanziamento comunitario 2,2 milioni non dovesse essere erogato, in tutto o solo in parte. In questo caso il Comune e la Fondazione (per circa 980 mila euro) concorreranno alla copertura di tale ulteriore somma.


LE OPERE – Saranno realizzate la palazzina destinata al Tecnopolo, di circa 1.050 mq su due piani; la strada di accesso da via Fontanelle e le opere di sistemazione esterna e urbanizzazione dell’area. Verrà utilizzata una porzione dell’area già di proprietà del Comune, persistendo comunque nel futuro la possibilità di realizzare anche i Laboratori della Facoltà di Ingegneria ricorrendo all’area rimanente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento