menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Addio a Sara e Bea, il sindaco: "Un lutto collettivo, una comunità ferita"

Ci sarà anche Forlì con la sua Amministrazione a Forlimpopoli, mercoledì, per salutare Sara e Bea. Lo conferma sulla sua pagina Facebook il sindaco di Forlì, Roberto Balzani

Ci sarà anche Forlì con la sua Amministrazione a Forlimpopoli, mercoledì, per salutare Sara e Bea. Lo conferma sulla sua pagina Facebook il sindaco di Forlì, Roberto Balzani. “E non solo perché il lutto ha colpito direttamente il nostro Comune, portando la tragedia nella famiglia di Deborah (Schiumarini , madre di Sara, segretaria dell'assessore Zattoni ndr), che lavora fianco a fianco con noi. Non solo perché l'assurdità di queste vite stroncate nel fiore degli anni rivela la fragilità dell'esistenza, la brutalità del caso, la pericolosità del nostro mondo”.

L'INCIDENTE: LA TRAGEDIA A PINARELLA

“Non solo perché non dobbiamo stancarci di mettere in guardia i nostri figli dai comportamenti eccessivi o illegali, dalla follia dello sballo, dalla letalità della velocità. Non solo per la paura e per il brivido che passa lungo la schiena di tutti noi genitori, quando altri come noi vengono annientati da quelle che la stampa chiama "tragiche fatalità". C'è tutto questo, ma non solo. - continua Balzani - Come nel caso di Alice, di Giorgia, di Perla, di tanti, di troppi, c'è la percezione di una comunità ferita, di un lutto collettivo, di una privazione che parte dai genitori e si estende all'universale. Che non dobbiamo e non vogliamo dimenticare: perché l'olocausto di queste giovani vite spezzate possa generare un supplemento di responsabilità, di sensibilità, di attenzione vera e fraterna fra noi. In ogni momento. Anche quando il funerale sarà finito e resterà, infinito, il dolore”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento