Addio ai pini, "la motosega non è una scelta condivisibile"

Continua la discussione sulla valorizzazione dei viali alberati di corso Diaz, via Fronticelli Baldelli, viale Bolognesi. Sulla questione intervengono anche i Verdi di Forlì-Cesena

Continua la discussione sulla valorizzazione dei viali alberati di corso Diaz, via Fronticelli Baldelli, viale Bolognesi. Sulla questione intervengono anche i Verdi di Forlì-Cesena, sostenendo che la notizia "è di quelle che lascia poco spazio alle argomentazioni. Centinaia di alberi, in gran parte pini, verranno abbattuti per lasciare spazio a nuove piante, in maggiore numero ma di dimensioni più ridotte. Le teorie sono diverse".

Illustrano gli esponenti del partito col sole: "C'è chi ritiene che gli alberi siano un pericolo quando nevica, chi è disturbato dalla caduta di foglie e pigne, chi lamenta il sollevarsi dell'asfalto per le radici. Le alberature nei viali hanno invece diverse valenze positive che non possono essere sminuite. prima di tutte la valenza paesaggistica, poi quella di miglioramento della qualità ambientale, l'ombreggiamento estivo che riduce la temperatura, il rilascio di ossigeno che è una funzione fondamentale".

"Alcuni anni fa in Comune di Forlì si erano valutate le essenze maggiormente capaci di catturare le polveri sottili, anche di inverno. le piante con le foglie perenni, i lecci in particolare sembravano maggiormente capaci di depurare l'aria - evidenziano dai Verdi -. Si approfondiscano di nuovo i diversi aspetti, prima di tutto riconsiderando la tempistica, sostituzioni cadenzate nel tempo per non creare il "Deserto" la prossima estate e andare a una sostituzione delle sole piante con problemi a novembre prossimo, con le essenze più opportune".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Pensiamo che l'effetto dell'abbattimento di decine e decine di alberi in una stessa strada non sia compatibile con le politiche di una città che in questi giorni promuove l'iniziativa Respira Forlì, sembrerebbe una presa in giro e di questi tempi non ci si può permettere di commettere errori", concludono.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saette, tuoni e brusco calo delle temperature. E c'è una nuova allerta temporali

  • Centauro si schianta contro l'auto in svolta e viene sbalzato contro il guard-rail: è grave

  • Prima sfuriata temporalesca nel Forlivese, venti oltre i 70 km/h: crollano diversi alberi

  • Esce di strada e finisce con l'auto contro la recinzione di una casa: è grave

  • Saetta colpisce e incendia un'insegna pubblicitaria sulla Cervese

  • Attesi altri temporali, l'allerta meteo comunicata al telefono: "Ridurre gli spostamenti"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento