menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'addio a Zanniboni: "Con Satanassi ha fatto la storia di Forlì"

L'omaggio di Forlì al suo sindaco più "longevo" è proseguito per l'intera giornata di venerdì. Sin dal mattino alle 8 quando la camera ardente allestita presso il Salone comunale

L’omaggio di Forlì al suo sindaco più “longevo” è proseguito per l’intera giornata di venerdì. Sin dal mattino alle 8 quando la camera ardente allestita presso il salone comunale in Municipio, cittadini comuni ed esponenti del mondo dell’economia, della politica e della società forlivese, hanno salutato la salma di Giorgio Zanniboni, sindaco della città dal 1979 al 1990, deceduto nella notte tra mercoledì e giovedì scorso. Accanto al feretro costante la presenza dei cari dell’ex sindaco e ‘padre’ della Diga di Ridracoli.



E accanto al feretro di Zanniboni si susseguono ricordi e testimonianze, a partire da quelle che risalgono ai tempi del suo ingresso in consiglio comunale e poi come sindaco. Alle spalle della bara, infatti, si spalancano le porte che dal Salone portano all’interno della sala in cui si svolgono le sedute del consiglio. In quei banchi si sono condotto le battaglie politiche che hanno reso celebre il ‘signore delle acque’ e il suo precedessore Angelo Satanassi, altro grande sindaco morto nel febbraio scorso.

Nell’arco di meno di un anno, dunque, Forlì ha perso i suoi due sindaci più amati, Satanassi e Zanniboni, nonché i sindaci che insieme hanno impostato e dato il via alle più importanti realizzazioni dell’attuale Forlì. Dalla sua impostazione urbanistica all’impianto della viabilità, dal sistema della pubblica istruzione alle politiche sanitarie. Questa la constatazione che ha unito tutti coloro, di qualsiasi parte politica (quasi trasversale l’omaggio delle forze politiche a Zanniboni), che hanno reso omaggio all’ex sindaco.

Sabato mattina i funerali. La camera ardente sarà aperta nuovamente dalle ore 8, poi dalle 10 circa è previsto l’inizio della funzione funebre che sarà esclusivamente di rito civile. Quindi attorno alle 11 la salma di Zanniboni sarà trasportata presso il cimitero monumentale di Forlì dove il corpo del ‘padre’ di Ridracoli riposerà in pace.  

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento