Cronaca

Aeroporti, l'assessore Peri: "C'è spazio per 4 aeroporti in Regione"

L'Emilia-Romagna "potrebbe permettersi quattro aeroporti, ma ad una condizione: che non facciano tutti e quattro lo stesso mestiere, perche' le possibilita' di mercato ci sono". Parola di Alfredo Peri, assessore regionale ai Trasporti

L'Emilia-Romagna "potrebbe permettersi quattro aeroporti, ma ad una condizione: che non facciano tutti e quattro lo stesso mestiere, perche' le possibilita' di mercato ci sono". Parola di Alfredo Peri, assessore regionale ai Trasporti, che lunedì mattina e' intervenuto al congresso della Filt-Cgil di Bologna.

Forli' e Rimini "hanno sofferto una condizione troppo sofisticata ed alterata dalle dinamiche locali- sottolinea Peri- senza la capacita' di considerare il fattore commerciale come strategia di base". Quella che si e' vista, semmai, e' stata una "forte tensione tra aeroporti vicini", aggiunge l'assessore. Secondo Peri, la coesistenza dei quattro scali si puo' costruire diversificando i ruoli.

Alla "vocazione mista" di Bologna, che coniuga low cost e rotte internazionali, per l'assessore va affiancata una "forte specializzazione" di Rimini sui voli charter ed il turismo della Romagna. Forli', invece (il bando dell'Enac e' atteso "a giorni") puo' salvarsi come "polo aeronautico" che si occupi di formazione dei piloti e manutenzione degli aerei, afferma Peri, dunque con una specializzazione "logistica". Infine, Parma: e' una "scommessa tutta localistica", dichiara l'assessore: "La governance e' quasi completamente privata" e lo scalo avra' vita "finche' quei territori riterranno di potersi permettere questo lusso". (Agenzia Dire)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aeroporti, l'assessore Peri: "C'è spazio per 4 aeroporti in Regione"

ForlìToday è in caricamento