L'aeroporto parte con Air Dolomiti (gruppo Lufthansa): "Vediamo a Forlì la strategia della qualità"

A dare il benvenuto ad Air Dolomiti, società italiana del gruppo tedesco Lufthansa, il primo vettore che ha ufficializzato un proprio volo a Forlì, sono state tutte le istituzioni locali

L'obiettivo è di mettere in contatto due territori che hanno una tradizione di consolidata di amicizia, la Romagna e la Baviera, con una linea aerea che cinque giorni alla settimana coprirà la tratta Forlì-Monaco. Per che tipo di clientela? Un po' tutta, dalla business al turismo, con un traffico di passeggeri principalmente "outgoing", cioè in partenza, specialmente per motivi di lavoro nel periodo invernale, e maggiormente "incoming" in primavera-estate, facendo leva sul fascino del turismo in Italia, ed in particolare nella nostre terre, dove è possibile praticare sport, rilassarsi in collina, andare al mare e mangiare bene. A dare il benvenuto ad Air Dolomiti, società italiana del gruppo tedesco Lufthansa, il primo vettore che ha ufficializzato un proprio volo a Forlì, sono state, al Grand Hotel di Castrocaro, tutte le istituzioni locali, che si sono volute mostrare compatte nel sostenere l'investimento della nuova compagnia aerea. Presenti, infatti, non solo tutti gli enti locali, ma anche la Fondazione Cassa dei Risparmi e tutti i parlamentari e consiglieri regionali del territorio.

VIDEO - La Regione: "Forlì pezzo di una piattaforma di collegamento col mondo"
VIDEO - Presidente di Air Dolomiti: "Impressionato dal progetto di Forlì"

Ospite d'onore è stato Joerg Eberhart, presidente di Air Dolomiti che ha spiegato di vedere la Romagna come "una zona molto ricca e che ha la volontà di fare sistema, che è quello che serve oggi per essere competitivi". Il nuovo volo parte il 1 dicembre, e coprirà i giorni feriali dal lunedì al venerdì, con orari molto buoni, che non impongono levatacce la mattina presto, né rientri a notte fonda: il lunedì, mercoledì e venerdì da Monaco a Forlì con decollo alle 8 ed atterraggio alle 9.10, mentre da Forlì a Monaco dalle 9.50 alle 11; il martedì e giovedì decollo da Monaco alle 17.50 ed atterraggio alle 19 e decollo dal Ridolfi alle 19.40 ed arrivo a Monaco alle 20.50. "In questo modo la clientela avrà due giorni per fare il proprio business, se parte un giorno e vuole rientrare il giorno successivo", spiega tecnicamente Eberhart. Che per ora non si sbilancia sugli obiettivi di copertura dei posti: "In inverno è più difficile partire con nuovi voli e col Covid è impossibile fare previsioni". Inizialmente si guarderà agli andamenti giorno per giorno. Il collegamento con Monaco sarà poi a sua volta strategico per tutta la Romagna, dato che il grande aeroporto tedesco è a sua volta interconnesso a 70 destinazioni. Altre destinazioni in futuro? Il presidente di Air Dolomiti spende i nomi di Francoforte e Vienna come altri hub di Lufthansa, ma niente di definito. Molto dipenderà da come va la prima tratta.

Intanto il matrimonio parte sotto i migliori auspici. "Air Dolomiti punta sulla qualità e la strategia della qualità è ciò che percepisco in voi", dice Eberhart agli imprenditori della società di gestione FA Srl. E l'accordo con Forlì viene definito "ben strutturato e pianificato". Per i questi voli la compagnia offre tariffe a partire da 149 euro andata e ritorno, tasse e supplementi inclusi.  Per incoraggiare una ripresa quanto più rapida degli spostamenti, Air Dolomiti desidera agevolare i passeggeri proponendo elastiche condizioni di rebooking: con un supplemento di 70 euro sarà infatti possibile effettuare modifiche anche per le tariffe Economy Light e Business Saver.

Le istituzioni ci hanno tenuto a mostrare compattezza intorno al progetto imprenditoriale di FA Srl animato principalmente da Ettore Sansavini e Giuseppe Silvestrini. Le rassicurazioni più forti sono giunte dall'assessore allo Sviluppo economico della Regione Vincenzo Colla: "La nostra regione ha relazioni di lunga data e proficue con le istituzione tedesche. L'aeroporto di Forlì è un pezzo strategico della piattaforma di mobilità dell'Emilia-Romagna, che deve prevedere terra, aria e mare. Ogni pezzo è fondamentale, non è prendere qualcosa agli altri, perché la ricchezza di questa regione rende necessario qualsiasi suo collegamento col mondo". Colla riconosce che "prima di tutto ci sono privati che hanno fatto investimenti" e aggiunge che "come Regione ci crediamo". Sulla stessa linea il sindaco di Forlì Gian Luca Zattini: "E' un aeroporto a cui teniamo molto, e attorno c'è tutto per fare di Forlì un grande polo". Quindi il riconoscimento agli imprenditori di FA Srl: "In questo aeroporto ci sono imprenditori del territorio che ci mettono del loro, già questo è una garanzia". Per Roberto Pinza, presidente della Fondazione Cassa dei Risparmi "Air Dolomiti è l'interlocutore migliore a cui potevamo pensare" per la partenza dello scalo. L'aeroporto di Forlì entrerà operativo il 28 ottobre, ma la data del 1 dicembre sarà quella della partenza dei voli di linea. E, spiegano le indiscrezioni, per quella data non ci sarà solo il Forlì-Monaco, ma anche altri voli.

sansavini - gasparrini Visita Eberhart  areroporto Air dolomiti-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

eberhart air dolomiti-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tabaccheria ancora baciata dalla fortuna, nuovo terno al Lotto: "Forse una data di nascita"

  • Coronavirus, ecco il nuovo dpcm punto per punto: ristoranti chiusi alle 18. Stop per palestre, cinema e teatri

  • Forlì spiccherà il volo verso Spagna, Germania e Ungheria: ufficializzata la terza compagnia

  • Aeroporto, il Ridolfi torna sui radar di tutto il mondo: si parte con i voli commerciali

  • L'aeroporto di Forlì alla conquista del Mediterraneo: si allunga la lista delle compagnie

  • Coronavirus, contagi in aumento. Bonaccini non esclude una stretta sulle scuole

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento