menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aeroporto, stop al sorvolo della città: gli aerei decollano e atterrano dall'altro lato della pista

Con la riapertura dell'aeroporto Luigi Ridolfi, i cui piani sono stati illustrati lunedì mattina, a regime non ci sarà il sorvolo della città per gli aerei in atterraggio e decollo

Con la riapertura dell'aeroporto Luigi Ridolfi, i cui piani sono stati illustrati lunedì mattina, a regime non ci sarà il sorvolo della città per gli aerei in atterraggio e decollo. Rumore e preoccupazioni per il sorvolo a bassa quota dei popolosi quartieri sud di Forlì non dovrebbero insomma rappresentare un problema, che pure diversi anni fa animò un comitato che si batteva contro questi rischi. Questo perché sono già disponibili le apparecchiature tecnologiche per utilizzare la pista “in entrambi i sensi di marcia”.

VIDEO - "Usciamo dallo schema dei low cost"
VIDEO - "Fate di Forlì il fiore all'occhiello della manutenzione"

Installata poco tempo prima della chiusura della Seaf e l'interruzione del traffico aereo, la strumentazione è sempre stata tenuta collaudata e in efficienza da Enav. Per cui, una volta concluso il periodo di sperimentazione (circa un anno) che si sarebbe dovuto fare dopo l'installazione, la direzione di partenza e atterraggio degli aerei sarà dal lato di Bertinoro, soprastante un'area agricola dove la densità di popolazione è molto più scarsa.

Aeroporto, i piani di FA: no al "no frill" e sì alla manutenzione
Obiettivo: allungare la pista del Ridolfi fino a  oltre 3 km

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento