menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'aeroporto 'resuscita' con nuovi voli, ma solo per un mese

"Vacanze prolungate", così le chiamano i tour operator che hanno individuato nell'aeroporto Ridolfi di Forlì "un punto strategico dal punto di vista geografico aeroportuale". Ibiza, Formentera, Sharm El Sheik

“Vacanze prolungate”, così le chiamano i tour operator che hanno individuato nell’aeroporto Ridolfi di Forlì “un punto strategico dal punto di vista geografico aeroportuale”. Si tratta della decisione presa appunto da noti tour operator  (Eden Viaggi, Settemari e Alpitour) con la collaborazione delle agenzie viaggi forlivesi “Fortuna” e “Ramilli”, di fare partire dalla pista forlivese voli charter organizzati per le località internazionali più mondane: Ibiza, Formentera, Rodi, Sharm El Sheikh, oltre alle capitali del turismo turco (Bodrum e Antalya).

La comunicazione arriva con una nota dell'aeroporto. I voli partono per Ibiza e Formentera ogni domenica (il primo è partito il 4 settembre) fino al 2 ottobre prossimo. Così come ogni domenica fino al 2 ottobre per Rodi. Per Sharm El Sheikh ogni sabato di settembre fino al 2 ottobre. E infine ogni lunedì fino al 26 settembre per Bodrum e Antalya. I costi, compreso il soggiorno, partono da 400 euro.
 
L’Aeroporto di Forlì – spiega Gianluca Ramilli, titolare dell’omonima Agenzia – non c’entra nulla in questa iniziativa. Si tratta di voli charter strategicamente posizionati dai tour operator proprio sul Ridolfi, situato in una posizione centrale e vicina alla riviera. Li ospita solo come pista”.

 
Il Ridolfi – aggiunge Alberto Rossi, titolare dell’Agenzia Fortuna – resta dunque, nonostante tutto, un punto strategico aeroportuale riconosciuto dai grandi tour operator che hanno puntato sullo scalo per fare decollare un intero pacchetto di voli doc”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento