rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Cronaca

Aeroporto, venerdì si costituisce la nuova società: attesa per i dollari di Halcombe

Drei e Di Maio, in un asse tra Forli e Roma, in cui sono coinvolti anche i vertici delle altre istituzioni locali e del mondo economico, seguono minuto per minuto lo sviluppo della vicenda, che è tutta nelle mani dei privati che hanno vinto il bando

“Venerdì si costituirà la nuova società di gestione dell'aeroporto di Forlì”. Sono in corso contatti frenetici e pressioni da parte del sindaco di Forlì Davide Drei e del parlamentare Marco Di Maio per arrivare a un epilogo positivo. Ora, infatti, sono solo i privati che mancano all'appello, dopo che nei giorni scorsi, grazie al lavoro di mediazione e alle relazioni portate avanti, si è ottenuta la proroga di Enac fino al 29 novembre.

A Pesaro, alle 10.30 di venerdì, di fronte al notaio di fiducia di Aviacom, la società controllata da Robert Halcombe, rappresentata in questo caso dall'uomo di fiducia dell'imprenditore americano, Stefano Maioli, si costituirà in ogni caso quella che dovrebbe chiamarsi 'Air Romagna spa'. Lo confermano Drei e Di Maio.  

Il pressing ha reso possibile  questo e, a quanto si apprende, anche che l'americano Halcombe invii nelle prossime ore i documenti che confermerebbero l'avvenuto trasferimento dei fondi previsti (si parla di oltre 3 milioni di dollari). Drei e Di Maio, in un asse tra Forli e Roma, in cui sono coinvolti anche i vertici delle altre istituzioni locali e del mondo economico, seguono minuto per minuto lo sviluppo della vicenda, che è tutta nelle mani dei privati che hanno vinto il bando.  

La settimana scorsa Enac ha accordato la proroga alla scadenza per la costituzione della nuova società che dovrà gestire l’aeroporto di Forlì. Inizialmente fissata al 14 novembre, l’Ente nazionale per l’aviazione civile ha deciso di concedere 15 giorni in più e fissare a sabato la data ultima. La nuova società dovrebbe avere tra i soci Aviacom con il 92%, la Lotras di Armando De Girolamo con il 5% e il restante 3% al marchigiano Calisto Maurilli. La gran parte del denaro deve arrivare dal socio americano, mentre i due di minoranza hanno già versato la loro parte.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aeroporto, venerdì si costituisce la nuova società: attesa per i dollari di Halcombe

ForlìToday è in caricamento