menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gli affitti in Emilia-Romagna calano del 7%. Forlì tra le città coi canoni più bassi

Canoni di locazione in calo del 7,2% nell'ultimo anno in Emilia-Romagna ma mentre a Rimini, Bologna e Ravenna i prezzi hanno tenuto, a Parma e Reggio Emilia i cali sono stati a doppia cifra. E' Forlì, assieme a Ferrara, la città in cui gli affitti sono più bassi

Canoni di locazione in calo del 7,2% nell’ultimo anno in Emilia-Romagna ma mentre a Rimini, Bologna e Ravenna i prezzi hanno tenuto, a Parma e Reggio Emilia i cali sono stati a doppia cifra. E' Forlì, assieme a Ferrara, la città in cui gli affitti sono più bassi. A registrare questi dati è Solo Affitti, franchising immobiliare cesenate, specializzato nelle locazioni e presente con 300 agenzie in Italia e 40 in Spagna.
 

Il capoluogo di provincia con i canoni medi più elevati è Rimini, anche per via delle locazioni turistiche. Dai quasi 600 euro dello scorso anno siamo scesi ai 577 euro di quest’anno. Nel 2014 era Parma la città con gli affitti più alti ma negli ultimi dodici mesi i prezzi sono diminuiti di oltre 13 punti percentuali, il calo più alto tra le città emiliano-romagnole insieme a Reggio Emilia (-12%).
 

Ferrara con 414 euro al mese e Forlì con 429 euro risultano avere, secondo le rilevazioni di Solo Affitti, i canoni medi più bassi tra i capoluoghi di provincia della regione. I nuovi contratti di affitto in Emilia-Romagna ormai vengono stipulati quasi esclusivamente con la cedolare secca (88%), spesso associata alla forma contrattuale a canone concordato, che viene utilizzata in più di 6 casi su dieci.
 

Bologna è ormai la prima città italiana per l’utilizzo del canone concordato. Più di 8 nuovi contratti su 10 (83%) vengono stipulati con la preferenza per il regime fiscale a cedolare secca, che, se associato al canone concordato, permette ai proprietari degli immobili di pagare la metà delle tasse (aliquota fiscale 10%, contro il 21% in caso di contratto a canone libero) e, al contempo, consente agli inquilini di ottenere canoni più bassi rispetto a quelli di mercato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento