Covid-19, un nuovo caso a Forlì. Solo due guarigioni nelle ultime 24 ore

Salgono così a 949 i casi totali nel Forlivese dall'inizio dell'emergenza sanitaria, un numero che comprende anche i guariti ed i decessi

Nuovo caso di positività al covid a Forlì. E' quanto emerge dal bollettino diramato venerdì pomeriggio dalla Prefettura di Forlì-Cesena sulla base dei dati comunicati dall'Ausl. Salgono così a 949 i casi totali nel Forlivese dall'inizio dell'emergenza sanitaria, un numero che comprende anche i guariti ed i decessi. Non si registrano altri casi in provincia, il cui dato complessivo è di 1.735. Rispetto all'informativa di giovedì si registrano altri due guariti, che aggiornano il numero totale a 1.471. La voce decessi resta ferma a 193, 110 dei quali nel Forlivese. I positivi attuali sono invece 71. Nel Cesenate è stabile a 786 il numero di cittadini che hanno contratto il covid-19, anche se si è ridotto a poco più di una trentina il numero dei positivi. Non vi risultano malati ricoverati in terapia intensiva.

La situazione in regione

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 28.028 i casi di positività, 33 in più rispetto a giovedì, di cui 21 persone asintomatiche individuate attraverso l’attività di screening regionale. In particolare, sono stati registrati 14 casi di positività nella provincia di Bologna e 9 in quella di Parma. Per quanto riguarda, Bologna 7 casi sono asintomatici da screening e 5 legati a un piccolo focolaio familiare identificato. Anche per quanto riguarda Parma, 5 dei 9 casi di positività sono asintomatici, esito dell’attività di screening regionale. I tamponi effettuati sono 8.319 che raggiungono così complessivamente quota 393.539, più altri 1.437 test sierologici fatti sempre da giovedì.

Le nuove guarigioni sono 212, per un totale di 22.015:  oltre il 78% sul totale dei contagi dall’inizio dell’epidemia. Continuano a calare i casi attivi, e cioè il numero di malati effettivi, che a venerdì sono 1.817 (-183 rispetto a giovedì). Le persone in isolamento a casa, cioè quelle con sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 1.600 (l’88% di quelle malate): -166 rispetto a giovedì. I pazienti in terapia intensiva sono 17 (-1), quelli ricoverati negli altri reparti Covid sono 200 (-16).

Le persone complessivamente guarite salgono quindi a 22.015 (+212): 444 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 21.571 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi. Purtroppo, si registrano 4 nuovi decessi: un uomo e tre donne. Complessivamente, in Emilia-Romagna i decessi sono arrivati a 4.196. Per quanto riguarda la provincia di residenza, un decesso si è avuto in quella di Piacenza, 1 in quella di Parma, 2 in quella Bologna (nessuno nell’Imolese). Nessun decesso nelle province di Reggio Emilia, Modena, Ferrara, Ravenna, Rimini e da fuori regione.

Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.521 a Piacenza (+2), 3.595 a Parma (+9), 4.966 a Reggio Emilia (nessun nuovo caso), 3.930 a Modena (+1), 4.681 a Bologna (+14); 399 a Imola (nessun nuovo caso); 1.005 a Ferrara (+3). I casi di positività in Romagna sono 4.931 (+4), di cui 1.034 a Ravenna (+1) e 2.168 a Rimini (+1).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Chiude supermercato in corso della Repubblica, ma non si spegne la vetrina e restano i servizi ai residenti

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Violento schianto frontale sul rettilineo: grave una donna, soccorsa con l'elicottero

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Lo storico marchio della piadina cambia di proprietà. La produzione resta a Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento