Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Coronavirus, rallenta la curva dei nuovi contagiati: nel Forlivese meno di 40. Ma ci sono altri morti

Sono sette i casi in ambito scolastico comunicati dall'Igiene Pubblica, sei dei quali riguardanti alunni o studenti

Il numero giornaliero di nuovi contagiati al covid-19 in provincia di Forlì-Cesena si mantiene stabile oltre quota 100. Ma c'è una differenza sensibile tra il territorio Forlivese e quello Cesenate. Infatti a Forlì e dintorni si contano appena 35 infettati in più rispetto a giovedì, 27 dei quali con sintomi, mentre nel comprensorio di Cesena sono ben 106. Questa la distribuzione dei casi: Bertinoro 2, Civitella 1, Dovadola 1, Forlì 24, Forlimpopoli 2, Meldola 3, Predappio 1 e Santa Sofia 4.

Sono sette i casi in ambito scolastico comunicati dall'Igiene Pubblica, sei dei quali riguardanti alunni o studenti. E' stata disposta la quarantena per una sezione della scuola d'infanzia di Villafranca, mentre è stato ritenuto sufficiente solo il tampone di controllo per una sezione della primaria "Diego Fabbri", della primaria di Bertinoro, della scuola media di Bertinoro, per alcune sezioni della media "Gerolamo Mercuriale" (docente positivo), per una classe della primaria "Tempesta" ed infine per i compagni di classe di una studentessa dell'Istituto "Ruffilli".

Sono 213 i guariti a livello provinciale, ma si contano anche sei morti: nel Forlivese sono tre, dato che comprende anche il decesso comunicato giovedì sera dal sindaco di Santa Sofia Daniele Valbonesi di un uomo di 80 anni. Le altre due vittime risultate positive al covid-19 sono un 93enne ed una 97enne di Forlì.

In Emilia Romagna

In Emilia-Romagna si sono registrati 198.878 casi di positività, 1.794 in più rispetto a giovedì, su un totale di 15.667 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore (A questi si aggiungono anche 733 test sierologici e 6.713 tamponi rapidi). La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è dell’11,5%. Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 778 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 385 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 651 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di venerdì è 45,8 anni. Sui 778 asintomatici, 453 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 94 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 38 con gli screening sierologici, 6 tramite i test pre-ricovero. Per 187 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica. La situazione dei contagi nelle province vede Modena con 421 nuovi casi, poi Rimini (307) e Bologna (273); seguono Reggio Emilia (184), Piacenza (139), Ferrara (123), Cesena (106); quindi Ravenna (83), Parma (82) il Circondario Imolese e Forlì (35). I casi attivi, cioè i malati effettivi, a venerdì sono 55.510 (-436 rispetto a giovedì). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 52.768 (-335), il 95% del totale dei casi attivi. Si aggiorna a 8.657 il numero dei decessi.

Vaccini

Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid, in questa prima fase riguardante il personale della sanità e delle Cra, compresi i degenti delle residenze per anziani: il conteggio progressivo delle somministrazioni effettuate si può seguire in tempo reale on line, sul nuovo portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all’argomento: https://salute.regione.emilia-romagna.it/vaccino-anti-covid. Sono state vaccinate oltre 107mila persone dall'inizio della campagna, oltre 4.300 solo venerdì.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, rallenta la curva dei nuovi contagiati: nel Forlivese meno di 40. Ma ci sono altri morti

ForlìToday è in caricamento