Coronavirus, il bollettino domenicale: aumentano le richieste di tampone dai medici di famiglia

Questo è quanto emerge dal bollettino sull'andamento della pandemia aggiornato a domenica e che tiene conto anche degli otto casi in ambito scolastico comunicati dall'Ausl Romagna

Sono 37 le nuove positività da covid-19 nel Forlivese. Questo quanto emerge dal bollettino diffuso dalla Prefettura di Forlì-Cesena sull'andamento della pandemia aggiornato a domenica e che tiene conto anche degli otto casi in ambito scolastico comunicati dall'Ausl Romagna. Tra i contagiati, 26 manifestavano sintomi. Tra i casi, diciannove sono risultati positivi dopo il tampone eseguito su richiesta del medico di famiglia per sintomi, uno è risultato positivo di rientro dalla Francia, mentre sedici per contatto stretto con casi positivi.

Questa la distribuzione dei casi: diciannove sono di Forlì, due a Predappio, cinque a Forlimpopoli, uno a Castrocaro, uno a Santa Sofia, otto a Bertinoro e uno a Meldola. Altri casi sono stati accertati per persone provenienti da fuori territorio forlivese. In tutta la provincia, secondo sempre i dati diffusi dalla Prefettura, i nuovi casi totali sono 52 (15 nel territorio cesenate). Non si segnalano decessi per o con covid-19, mentre le persone guarite sono 6.

Come comportarsi in caso di sintomi

In caso di sintomi sospetti, non bisogna recarsi nell'ambulatorio del Medico di Medicina Generale o del Pediatra di Libera scelta, ma contattarli telefonicamente. Non bisogna recarsi al Pronto Soccorso e nemmeno negli sportelli o i servizi dell'Ausl della Romagna. Occorre privilegiare il contatto telefonico (118, 800 033 033 Numero Verde Servizio Sanitario Regionale e 1500 del Ministero della Salute). Gli ambulatori della Continuità Assistenziale (ex Guardia Medica) resteranno chiusi su tutto il territorio aziendale fino a nuovo avviso. Il servizio è stato potenziato telefonicamente (800 533 118, seguito dal numero della sede desiderata). All’insorgere di febbre, tosse, dolori muscolari diffusi, alterazione gusto e olfatto, bisogna subito chiamare al telefono il proprio medico di famiglia.

I numeri in Emilia-Romagna

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 37.681 casi di positività, 384 in più rispetto a sabato, di cui 171 asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Dei 384 nuovi casi, 137 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 162 sono stati individuati nell’ambito di focolai già noti. Sono 13 i nuovi contagi collegati a rientri dall’estero, per i quali la Regione ha previsto due tamponi naso-faringei durante l’isolamento fiduciario se in arrivo da Paesi extra Schengen e un tampone se di rientro da Grecia, Spagna, Croazia, Malta e regioni della Francia. 8 invece i casi positivi di rientro da altre regioni.

L’età media dei nuovi positivi di domenica è 43,8 anni. Sui 171 asintomatici, 108 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 25 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 5 con i test pre-ricovero. Per 33 casi è in corso la verifica sul motivo del tampone.

I tamponi effettuati sabato sono stati 8.660, per un totale di 1.290.991. A questi si aggiungono anche 2.080 test sierologici. I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a domenica sono 6.349 (373 in più di quelli registrati sabato). Purtroppo, si registra un nuovo decesso in provincia di Parma. Il numero totale sale dunque a 4.495. Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 6.072 (+353 rispetto a sabato), circa il 95% dei casi attivi. Sono 23 i pazienti in terapia intensiva (+7 rispetto a sabato) e 254 (+13) quelli ricoverati negli altri reparti Covid.

Le persone complessivamente guarite salgono a 26.837 (+10 rispetto a sabato): 7 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 26.830 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I numeri diffusi dalla Regione Emilia-Romagna potrebbero differire di qualche unità per quanto riguarda il territorio di Forlì e di Cesena in quanto le tempistiche di diffusione dei dati della Regione sono diverse rispetto a quelle (più aggiornate) della Prefettura di Forlì-Cesena

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tabaccheria ancora baciata dalla fortuna, nuovo terno al Lotto: "Forse una data di nascita"

  • Coronavirus, ecco il nuovo dpcm punto per punto: ristoranti chiusi alle 18. Stop per palestre, cinema e teatri

  • Forlì spiccherà il volo verso Spagna, Germania e Ungheria: ufficializzata la terza compagnia

  • Aeroporto, il Ridolfi torna sui radar di tutto il mondo: si parte con i voli commerciali

  • L'aeroporto di Forlì alla conquista del Mediterraneo: si allunga la lista delle compagnie

  • Due morti e un nuovo picco di contagiati nel Forlivese, altri due casi in più alla "San Camillo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento