menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, stillicidio di vittime in provincia: nove nel Forlivese. Scuole: tre classi in quarantena

In Emilia-Romagna si sono registrati 1.364 casi in più rispetto a giovedì, su un totale di 27.354 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore (a questi si aggiungono anche 227 test sierologici e 12.083 tamponi rapidi)

Quello di venerdì è per la provincia di Forlì-Cesena uno dei bollettini più tragici dall'inizio dell'epidemia da covid-19. Sono infatti ben 14 le vittime riconducibili al virus, dieci delle quali nel Forlivese. Una di queste, una donna di 92 anni, era stata già comunicata dal sindaco di Modigliana, Jader Dardi, aggiornando sulla situazione relativa all'interno della casa di riposo "Madonna del Cantone". Forlì conta cinque vittime: tre uomini di 76, 79 e 97 anni e due donne di 84 e 96 anni. Meldola piange invece un 72enne e tre donne di 79, 84 e 79 anni. Si registrano tre morti nel Cesenate e il decesso di un 70enne non residente in provincia.

I nuovi contagiati sono 134, mentre i guariti 127. Nel Forlivese ci sono 64 positivi in più rispetto a giovedì, 53 dei quali sintomatici: 3 Bertinoro, 2 Civitella, 1 Dovadola, 44 Forlì, 3 Forlimpopoli, 4 Meldola, 6 Modigliana e 1 Predappio. In ambito scolastico sono finite in quarantena una sezione della scuola d'infanzia "Puntaroli" di Modigliana e due sezioni della scuola media "Maroncelli" (in un caso per la positività di due alunni, con tampone di controllo al decimo giorno).

Sempre alla "Maroncelli" è risultato positivo un docente, con tampone di controllo per le classi interessate. Stessa procedura al liceo classico "Morgagni", dove è risultato positivo un docente. Tampone di controllo anche due classi della media "Caterina Sforza", per una dell'istituto tecnico commerciale "Matteucci", per una della primaria "Melozzo" di Forlì" e per una della media di Meldola: in ciascuna delle sezioni interessate dalle disposizioni dell'Igiene Pubblica è emersa la positività di uno studente.

In Emilia Romagna

In Emilia-Romagna si sono registrati 1.364 casi in più rispetto a giovedì, su un totale di 27.354 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore (a questi si aggiungono anche 227 test sierologici e 12.083 tamponi rapidi). La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da giovedì è del 4,9%.Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 503 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 407 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 558 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.L’età media dei nuovi positivi di venerdì è 41,7 anni.

Sui 503 asintomatici, 341 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 32 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 7 con gli screening sierologici, 5 tramite i test pre-ricovero. Per 118 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 283 nuovi casi e Modena con 261; poi Rimini (176) e Reggio Emilia (159), a seguire Ravenna (86), Parma (80), Imola e Ferrara (67) e Piacenza (51).

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 1.979 in più rispetto a giovedì e raggiungono quota 171.260. I casi attivi, cioè i malati effettivi, a venerdì sono 43.136 (-669 rispetto a giovedì). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 40.964 (-607), il 95% del totale dei casi attivi. Purtroppo, si registrano 54 nuovi decessi, che aggiornano il totale a 9.768. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 182 (-6 rispetto a giovedì), 1.990 quelli negli altri reparti Covid (-56).

Vaccini

Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid, che in questa prima fase riguarda il personale della sanità e delle Cra, compresi i degenti delle residenze per anziani, per poi proseguire con gli ultraottantenni assistiti a domicilio: il conteggio progressivo delle somministrazioni effettuate si può seguire in tempo reale sul portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all’argomento https://salute.regione.emilia-romagna.it/vaccino-anti-covid. Con la nuova versione aggiornata è possibile sapere anche quante sono le seconde dosi somministrate. Alle 16 di venerdì sono state somministrate complessivamente 244.019 dosi, di cui 6.736 venerdì; sul totale, 106.961 sono seconde dosi, e cioè le persone che hanno completato il ciclo vaccinale. Si ricorda che, alla luce delle nuove forniture di dosi di Moderna e Pfizer-Biontech previste in Emilia-Romagna per questa settimana, anche per i prossimi giorni proseguiranno in via prioritaria i richiami, con la somministrazione della seconda dose a chi ha ricevuto la prima, e ai degenti delle Cra.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento